Scouting: utilizzare un linguaggio comune per identificare i calciatori

footballscout

Progetto di linguaggio comune: un modello metodologico per la ricerca veloce del ‘calciatore obiettivo’ su piattaforma informatica – tesi finale del corso 2013/2014 per l’abilitazione a Direttore sportivo Autore: Marco Zunino, Coordinatore dello Scouting S.S.C. Napoli “Una tesi semplicemente unica!

Tecnica applicata: 1vs1 e finalizzazione

1vs1 e conclusione-8

Esercitazione da svolgere su dimensioni di campo anche ridotte (15 x 15 metri), a seconda della finalità “metabolica” che si vuole raggiungere. Si collocano due piccole porte in prossimità dell’area di rigore dando vita a duelli esercitativi sull’ 1>1 secondo

Esercitazione di tattica individuale: 2vs2 da metà campo

2vs2 da metà campo

Si tratta di una variante per l’allenamento tattico del 2vs2 attraverso un’esercitazione situazionale che coinvolge anche i portieri. Un gruppo di giocatori si schiera all’altezza del centrocampo coi palloni. Il gruppo dei “difendenti” (inizialmente 6), si prepara come da figura

Un’attività sempre più considerata: la performance analysis

Schermata 2014-07-11 alle 08.34.47

Quello della Match Analysis è un settore in continua evoluzione, sempre più discusso e commentato da media e addetti ai lavori. Ne è una testimonianza il contributo trasmesso dalla trasmissione di Rai 1 “Superquark” del 10 luglio nel corso, con

Doppia funzionalità: tecnica di base e capacità condizionali

Conduzione, tecnica

Il giocatore A inizia con uno sprint, frena e riparte, riceve in corsa dal compagno B (1) e conduce fino al suo posto. B effettua in direzione opposta uno sprint, una frenata e un altro sprint, per poi recuperare in

Video & match analysis notazionale: il Brasile (Brasile-Colombia 2-0)

Schermata 2014-07-07 alle 07.59.00

Considerazioni generali sulla gara osservata La squadra visionata (a video) ha mostrato un approccio alla gara determinato, caratterizzato da un pressing sia offensivo che ultra offensivo; ciò ha dato un segnale preciso alla squadra avversaria, apparsa sia per il tasso tecnico

Una proposta di seduta d’allenamento con possessi palla e partitelle a tema (parte seconda)

Ajax-RKC

Dopo il successo della prima parte (più di 3000 visitatori unici), oggi pubblichiamo la seconda parte della proposta di Simone Benecchi riguardante una sequenza di esercitazioni di difficoltà tecnico/tattica progressiva (con un attento mantenimento dello stimolo alla Potenza Aerobica) da sviluppare

Esercitazione: coordinazione e tecnica con conclusione

ES.COORD.TECNICA E CONCLUSIONE-7

Esercizio atletico, coordinativo, forza; tecnica, passaggio e conclusione; tattico, gioco e mi muovo. Il giocatore blu esegue una variante di skip tra le aste (o scaletta/ladder); successivamente affronta uno slalom ad intensità massimale tra i paletti; si avvicina all’allenatore da

Tecnica di base e condizionale

Condizionale, tecnica 10

Esercizio polifunzionale adattabile a tutte le fasce d’età. Il giocatore A inizia in conduzione veloce palla al piede, arriva in A1 e trasmette (1) su B, che controlla e sempre in conduzione veloce, si porta in B1 e scarica sul

Brasile – Cile: video analisi tecnico-tattica e statistiche

Schermata 2014-06-30 alle 10.34.54

Una gara sicuramente dai contenuti tecnici esaltanti; un po’ meno memorabile dal punto di vista tattico anche se è da prendere in considerazione il fatto che la partita l’ha fatta il Cile, per voglia di vincere, per concentrazione assoluta, per

Guida della palla: “occhio agli incroci”

occhio agli incroci 3

Continuiamo la didattica dedicata alla guida della palla; oggi approfondiremo una struttura che “parte” in forma analitica, per poi aggiungere successive varianti in forma globale. Il numero elevato di varianti con cui è possibile modificare lo stimolo allenante di questa

Italia – Uruguay: dati quantitativi e analisi video

Schermata 2014-06-26 alle 08.18.08

Si è conclusa l’avventura della nazionale italiana in modo triste e polemico, con un enorme quantità di dubbi a livello istituzionale, organizzativo, tecnico e tattico che crea conseguenti non poche perplessità per l’immediato futuro del calcio italiano. Occorreva confermare il

Esercitazione tecnica: conduzione e reazione

conduzione e reazione 2

Quella di oggi, rappresenta la variante più semplice, corrispondente alla struttura utilizzata per la guida in forma psicocinetica. La forma di base è quella dell’immagine sotto: 2-3 giocatori per fila e 2 palloni per fila; nel caso di un numero

Costa Rica – Italia 1-0: video analisi e check-up quantitativo

brasil 2014

Presentiamo l’analisi qualitativo-quantitativa dell’ultima performance della nostra Nazionale, rilevando ancora una volta lo schieramento contemporaneo di tre centrocampisti centrali (Thiago Motta, De Rossi, Pirlo) aventi caratteristiche di costruzione del gioco e molto poco di inserimento senza palla in fase di

Psicocinetica con pallone e componente tecnica del tiro

psico-palloni-tiro-4colori-3

Consideriamo tre varianti di esercizio per integrare la rapidità di decisione ed esecuzione del gesto sollecitato da uno stimolo esterno, alla componente tecnica del tiro in porta. Tre giocatori partono in una forma di skip stabilita (calciato, basso, ecc.), sino

Circuito tecnico coordinativo

es2

Il giocatore A parte in conduzione ed effettua uno slalom tra i coni, B parte contemporaneamente con una corsa tra i cerchi, adeguandola alla loro distanza (differenziazione della corsa). A giunge in A1 e scarica su B1 (1), che con

Inghilterra – Italia: analisi video e quantitativa

Schermata 2014-06-16 alle 18.46.10

Alcune considerazioni sulla prima gara vittoriosa della Nazionale ai mondiali attraverso un filmato che ho voluto presentare a un clinic per allenatori a cui sto partecipando in questi giorni a Sousse (Tunisia) Il possesso di palla è stata la prima strategia

Tecnica di base abbinata all’allenamento condizionale

Conduzione, tecnica e condizionale3

Proposta con tre varianti per l’allenamento atletico col pallone. Il giocatore A esegue una conduzione veloce dal primo al secondo delimitatore, finta (dribbling) sulla sagoma si porta in A1 e scarica (1) su B1 che ha eseguito una corsa (o salti)

Insegnamo la trasmissione della palla ai PICCOLI AMICI…e non solo

dai e vai 6

Il concetto di “passaggio della palla” è sicuramente qualcosa che poco si avvicina alle esigenze cognitive di calciatori di I° e II° elementare, in quanto si trovano in una fase particolarmente egocentrica della loro crescita. Per questo motivo, in allenamento

Tecnica di base e applicata: tre esercizi

TECNICA E CONCLUSIONE2

Tre esercizi che toccano elementi di tecnica di base (conduzione, trasmissione, controllo (orientato), tiro in porta e applicata (smarcamento/inserimento senza palla). 1) Il giocatore A inizia in conduzione, trasmette al compagno B (1) che si sposta o a destra o a sinistra

Video didattico. Difensori esterni (movimenti nella fase di possesso e di non possesso)

Schermata 2014-06-09 alle 12.13.58

Con questa breve clip si è voluto sottolineare alcuni movimenti dei giocatori di fascia, in modo particolare i difensori esterni dell’ 1-4-4-2 o delle squadre schierate con la difesa a quattro giocatori. Tra gli altri sono state monitorate singole azioni di

Tecnica applicata: 2vs2 da metà campo

2vs2 da metà campo

Si tratta di una variante per l’allenamento tattico del 2>2 attraverso un’esercitazione situazionale che coinvolge anche i portieri. Un gruppo di giocatori si schiera all’altezza del centrocampo coi palloni. Il gruppo dei “difendenti” (inizialmente 6), si prepara come da figura

Polifunzionalità: coordinazione e conclusione

Allenamento condizionale con conclusione

I giocatori A e B effettuano un passaggio a se stessi, facendo passare la palla tra i due cinesini, poi corrono A tra gli over, B a saltare gli ostacoli alti; riprendono palla al di là dei cinesini, conducono e

Sovrapposizioni: esercitazioni tecniche

sovrapp 6

Per definizione, la sovrapposizione è una fase tattica, in cui un giocatore supera in ampiezza un compagno in possesso palla per allargare il gioco (o per lo meno per creare questa opzione) e creare una superiorità numerica in quella zona

Polifunzionalità: tecnica di base e capacità condizionali (es. animata)

Conclusioni in sequenza-10

Esercizio atletico, coordinativo, forza; tecnica, passaggio e conclusione; tattico, gioco e mi muovo. Il giocatore blu esegue una variante di skip tra le aste (o scaletta/ladder); successivamente affronta uno slalom ad intensità massimale tra i paletti; si avvicina all’allenatore da