Costa Rica – Italia 1-0: video analisi e check-up quantitativo

Presentiamo l’analisi qualitativo-quantitativa dell’ultima performance della nostra Nazionale, rilevando ancora una volta lo schieramento contemporaneo di tre centrocampisti centrali (Thiago Motta, De Rossi, Pirlo) aventi caratteristiche di costruzione del gioco e molto poco di inserimento senza palla in fase di possesso a dare un contributo a un Balotelli che, apparso sotto tono, si è fatto trovare poco e male.

In pratica: fase offensiva lenta, transizioni altrettanto macchinose più per caratteristiche dei giocatori che per imposizioni tattiche.

Due iniziative verticali-due di Pirlo hanno messo Balotelli in condizione di fallire una ghiotta occasione da rete e di calciare di potenza sullo specchio

Una quantità di errori notevoli in fase di trasmissione e ricezione della palla ha palesato inoltre una cattiva condizione psico-fisica di alcuni giocatori, in particolare di Chiellini.

Un solo attaccante azzurro contro una difesa schierata più a cinque che a tre, con l’utilizzo di questa filosofia di gioco basata sul fraseggio, non è stata sinora produttiva in fase di finalizzazione dl gioco.

[videojs mp4=”http://www.mistermanager.it/wp-content/uploads/2014/06/Costa-Rica-Italia.mp4″ preload=”true”]

Anche in fase di sviluppo sulle zone laterali stavolta si è creato poco: Darmian è stato disposto a piede invertito ( e questo per un difensore ha effetti diversi rispetto a un giocatore schierato ad attaccare); Abate è stato impegnato più a difendere che a offendere.

Per di più si è cascati sin troppe volte nella trappola del fuori gioco che scattava costante grazie a un livello del baricentro della Costa Rica molto alto (ciò creava automaticamente maggiore densità in mezzo al campo), a volte in modo piuttosto ingenuo in seguito a una vera e propria forzatura del passaggio dovuta a vera e propria carenza di soluzioni.

Schermata 2014-06-23 alle 11.30.15

La statistica sui cross

Si sta scordando sempre di più il gioco per cui la nostra nazionale si è sempre contraddistinta: fase difensiva attendistica (e fin qui tutto normale), conquista della palla e contropiede!!!

Contro l’Inghilterra si sono contati 306 passaggi orizzontali, 113 all’indietro e 85 in avanti!!!

Sintomatico per comprendere il tipo di gioco eseguito dalla nostra Nazionale; contro il Costa Rica i passaggi in verticale sono stati leggermente superiori (100) rispetto a quelli in orizzontale (89), ma occorre sicuramente iniziare a pensare che è più opportuno avvicinare il pallone verso la porta avversaria che tenerlo a contatto della nostra…

Scarica il file! [download id=”32793″]

A cura di Claudio Damiani coach, match & video analyst

vm-logo

 

f04fe8181e3c26c497266891e60a8fa8-07423-d41d8cd98f00b204e9800998ecf8427e

Lascia un commento