Psicocinetica e pressione

Il giocatore A parte alla scaletta correndo o effettuando degli skip poi attacca la fila di cerchi corrispondente al colore del cinesino chiamato dall’allenatore, in questo caso blu.

Poi attacca (A1) B in possesso palla (passivamente), B sposta la palla (1) scaricandola su C e A1 si sposta attaccandolo in A2, C la ridà a B (2) e A2 la attacca nuovamente in A3. Poi prende il posto di B che corre al posto di C che corre in coda a D, che parte per effettuare l’esercizio con A e B.

psicocinetica e pressione

Figura 1

Variante (fig.2). Il giocatore B dopo aver ricevuto il passaggio di ritorno da C (2) con conseguente spostamento di A2 in A3, sposta ancora la palla su E (3) e di conseguenza A3 si sposta in pressione su E in A4. Poi ne prende il posto, E scala in B e B in C e C in coda a D.

psicocinetica e pressione 1

Variante: figura2

Variante (fig.3). A4 dopo aver attaccato E, va in A5 sullo scarico (4) dello stesso E, e conclude a rete (5). Poi si scala di posizione come l’esercizio precedente.

psicocinetica e pressione 2

Variante: figura 3

Materiale occorrente: palloni, scaletta, cinesini colorati e cerchi.

Durata esercizio: 12 minuti

Numero di serie: 2

Recupero: 3 minuti

Numero recuperi: 1

Numero giocatori: 18 (3 postazioni)

Fasce interessate: Esordienti, Giovanissimi, Allievi e Prima squadra.

A cura di Nicola Amandonico

ss-logo

 

Lascia un commento