Tag Archive: velez sarsfield

  1. 16° GIORNATA DEL CAMPIONATO DI APERTURA 2011 : IL BOCA SI AVVICINA AL TITOLO, L’ESTUDIANTES TORNA A VINCERE E IL BELGRANO SORPENDE IL RACING.

    Leave a Comment

    Tigre 3 – 0 Atl. Rafaela

    All Boys 0 – 0 Lanús

    Newell`s 0 – 0 San Lorenzo

    Racing 2 – 3 Belgrano (CBA)

    Olimpo 0 – 3 San Martín (SJ)

    Arsenal 1 – 2 Estudiantes

    Vélez Sarsfield 1 – 1 Colón

    Godoy Cruz 1 – 2 Boca

    Banfield 2 – 2 Argentinos

    Unión 0 – 0 Independiente

    Continua a spese del Godoy Cruz la marcia tronfale della truppa di Falcioni che ottiene una vittoria per 2-1(il video della gara in basso) sul difficile campo del “Tomba”, le reti decisive sono state di Cvitanich e Schiavi (foto in alto) a coronamento di una partita quasi mai in discussione; il primo tempo è tutto del Boca Juniors che , oltre ai 2 gol, gioca bene senza subire la pressione dell’importanza della gara, la prima rete è di Cvitanich abile a segnare dopo una bella azione di contropiede conclusa con un bell’assist di Rivero, raddoppio su rigore dell’intramontabile Schiavi che sembra tornato indietro di 10 anni per come sta giocando, rete della bandiera per il Godoy Cruz è firmata da Ariel Rojas che mette a segno il gol più bello della giornata con una bomba da 30 metri che trafigge Oriòn, nettamente sorpreso dalla potenza del sinistro del centrocampista del “Tomba”.

    Vittoria che consente agli xeneizes di poter festeggiare questo titolo, tanto atteso, davanti al suo pubblico nella tana della Bombonera, contro il Banfield in una partita in cui potrebbe addirittura bastare una sconfitta per l’aritmetica vittoria di questo campionato di apertura 2011.

    Dietro il Boca juniors ci sono addirittura 9 squadre in 2 punti che lottano per le posizioni di vertice, favorite per i gradini più bassi sono sicuramente Tigre e Racing; la prima ha battuto nettamente l’Atl. De Rafaela per 3-0 con reti di Luna, Castano e Morales, mentre il Racing si fa beffare dal Belgrano in casa perdendo per 2-3 in una gara scintillante che aveva visto come protagonista, ancora una volta, il fortissimo fantasista Moreno (suo il primo gol per il Racing), ma la squadra del “Cholo” Simeone non aveva fatto i conti con il Belgrano, squadra quadrata e molto spigliata in avanti e in grado di andare in rete 3 volte con doppietta di Pereyra e rete di Turus, a niente è servito il gol del 2-3 finale di Viola per l’Academia. L’Estudiantes, dopo 5 partite senza vincere, torna a provare la gioia della vittoria contro l’Arsenàl e lo fa grazie alle reti dei suoi due giocatori più importanti, “ la gata” Fernandez e “la brujita” Veròn firmano la vittoria rimontando il gol iniziale di Obolo; volge alla fine questo campionato per il “Pincha” che lo vedeva come favorito ma, sin da subito, si è capito che non sarebbe stato così, i 13 punti sono un record negativo per la squadra di Azconzabal. Il Velez, fresco di eliminazione in semifinale di Sudamericana, pareggia contro il Colòn e fa aumentare i rimpianti per un torneo che poteva vederlo come protagonista, le reti di Velazquez per il “Fortìn” e pareggio dell’ex leccese Chevanton, appena subentrato al posto di Costa. Una doppietta di Caprari e una rete di Bogado permettono al San Martin di espugnare il campo dell’Olimpo e di fare una bella vittoria in chiave promedio. Nelle altre gare tanti pareggi per 0-0, solo tra Banfield e Argentinos jrs finisce 2-2 con reti di Gomez e Ferreyra per i padroni di casa, di Bordagaray e Salcedo per gli ospiti.

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FEGV5GcstF8[/youtube]

  2. 14°Giornata campionato di Clausura – Argentina: il Superclasico va al Boca,il Velez sciupa il primo match point, il Godoy Cruz si rifà sotto.

    Leave a Comment

    QUATTORDICESIMA GIORNATA CLAUSURA 2011.

    Ecco i risultati della 14°giornata del campionato di Clausura 2011:

    Godoy Cruz 2 – 0 Quilmes

    Gimnasia 2 – 0 Banfield

    San Lorenzo 1 – 2 Argentinos

    All Boys 1- 0 Arsenal

    Colón 3 – 0 Huracán

    Racing 3 – 0 Newell`s

    Estudiantes 2 – 2 Tigre

    Boca 2 – 0 River

    Olimpo 1 – 2 Independiente

    Lanús 3 – 2 Vélez Sarsfield

    La quattordicesima giornata è la giornata per eccellenza, è la giornata del Superclasico dove si affrontano due mondi così vicini ma allo stesso tempo così lontani e la partita non tradisce le aspettative. Inizio molto forte del River Plate che prende in mano le redini del gioco fin da subito, gestisce il possesso senza però rendersi particolarmente pericoloso, l’arbitro Laustau, che ha sostituito a pochi minuti dall’inizio di gara il veterano Baldassi colpito da attacco di appendicite, ha subito molto da fare e prende una decisione un po’ dubbia su un contatto netto tra Insaurralde e Mori in area xeneizes. La partita sembra subito decollare quando poco dopo ancora Lamela mette a dura prova le capacità dell’arbitro figlio d’arte, ma questa volta il direttore di gara vede bene e grazia la simulazione del numero 10 dei millonarios; paradossalmente è proprio questo episodio che cambia l’inerzia della gara, infatti, Mouche mostra il suo gran periodo di forma e comincia ad impensierire la retroguardia meno battuta del Clausura orfana, però, dell’infortunato Maidana che esce dopo neanche 20 minuti,a prendere il suo posto è il giovanissimo Gonzalez Pirez che mostra subito la sua inesperienza; proprio su un calcio d’angolo concesso dal neoentrato nasce il gol, dalla bandierina calcia benissimo proprio Mouche e Carrizo, a causa del mancato intervento di Monzon, colpisce goffamente il pallone e lo manda nella propria rete, esplode la Bombonera e Monzon si prende il merito del gol. Dopo pochi minuti è ancora da calcio da fermo che nasce il raddoppio xeneizes, questa volta la difesa respinge un altro cross tagliato e dopo un paio di rimpalli la palla finisce incredibilmente sulla testa del “loco” Palermo che beffa Carrizo da pochi metri, è l’apoteosi Boquenses, gol del loco al suo ultimo Superclasico, davanti al suo pubblico e contro la rivale più odiata dalla Doce. Sul 2-0 cambia radicalmente la partita, il Boca ha spazi immensi per chiudere definitivamente la gara, il River attacca ma in maniera confusa pagando , ancora una volta, a caro prezzo l’astinenza di Funes Mori che gioca una partita davvero mediocre. Nel secondo tempo il copione non cambia, Mouche sciupa più volte il gol del k.o. mentre per i millonarios è il solito Pavone a creare pericoli ma senza successo, a 10’ dalla fine Falcioni sostituisce Palermo, vero protagonista di questo Superclasico, con il suo erede Viatri e regala al “loco” la passerella che merita, tutti in piedi per il goleador principe della storia Boquenses. Negli ultimi minuti si mischiano stanchezza, nervosismo e perdite di tempo, a pagarne le spese sono lo spettacolo e “el pelado” Almeyda espulso insieme a Clemente Rodriguez, un brutto epilogo per il River che esce sconfitto e ridimensionato in chiave titolo.

    Nell’altro big match della notte, sconfitta della capolista Velez (doppietta di Ramirez) che perde contro il Lanùs, in rete con Hoyos, Valeri e Romero, e vede avvicinarsi inesorabilmente le inseguitrici, su tutte proprio Lanùs e Godoy Cruz, anch’essa vittoriosa sul Quilmes.

    Vittorie importanti anche per All Boys, Independiente, Argentinos jrs, Colòn, Racing e soprattutto del Gimnasia che batte il Banfield e rivede la luce in chiave salvezza. Partiamo dall’Academia che batte 3-0 un Newell’s in profonda crisi e riprende un cammino che si fa interessante, Gutierrez mette subito le cose in chiaro e dopo 15’ mette in rete dopo un perfetto assist del solito Toranzo, raddoppio di Avellano che sfrutta un ottimo cross dalla destra e con un colpo di testa molto fortunoso beffa Peratta, nella ripresa chiude i conti ancora Gutierrez, vera rivelazione di questo Clausura con le sue 9 reti, che con un perfetto pallonetto insacca il 3-0 finale. Un gol incredibile, forse il più bello della 14° giornata, ragala 3 punti all’All Boys, infatti è Gigliotti a firmare l’1-0 sull’Arsenàl con un tiro dai trenta metri che si insacca sotto il sette; Gigliotti, l’ex meteora del calcio italiano, si sta mettendo in mostra in una squadra che ha rilanciato già molti ex delusi, da Fabbiani a Zarate, da Gigliotti a Rimoldi con un portiere che è una garanzia ossia Nicolàs Cambiasso, fratello del più famoso Estèban. Il San Lorenzo cede in casa all’Argentinos jrs di Troglio, vantaggio con un bel gol di Hernàndez che supera il portiere e deposita in rete con un tocco morbido, pareggio di Romagnoli con un sinistro potente e gol vittoria di Basualdo che conclude in rete una buona azione di contropiede. Il Gimnasia vince una partita fondamentale e deve ringraziare l’ottima gara di Claudio Graf che firma l’1-0, con un preciso sinistro, e regala il 2-0 a Capurro dopo una splendida azione sulla destra. Il Colòn strapazza l’Huracàn grazie alla splendida gara di Damiàn Diàz che firma 2 gol di cui uno davvero bellissimo, pallonetto da fuori area e palla che si insacca alla perfezione in rete, a completare il 3-0 è il solito gol da rapace di area di rigore del bomber Fuertes. Il Godoy Cruz vince 2-0 contro il Quilmes e si conferma l’anti-Velez, infatti riduce il distacco ad un solo punto e si candida, a sorpresa, come pretendente al titolo finale, le reti di Ramirez e Diego Vilar. L’Estudiantes conferma il suo pessimo momento e pareggia 2-2 contro il Tigre subendo 2 gol in mischia( reti di Leone e Echeverrìa) e mostrando una fase difensiva alquanto confusa, i gol per il pincha sono di Perez , con un colpo di testa sul secondo palo e della “gata” Fernandez su un rigore scucchiaiato. Altro grandissimo gol è quello realizzato da Rodriguez nel 1-2 con il quale l’Independiente supera l’Olimpo, un gol davvero bellissimo con 4 giocatori messi e sedere e portiere scartato con grande facilità, le altre reti di Parra, con cui si era sbloccato il risultato, e di Furch ,di testa, nel finale di gara. Il prossimo turno vede il Velez impegnato contro il Gimnasia mentre il Godoy Cruz farà visita al Banfield.

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=5Z3ZHMeb92U[/youtube]

  3. Fernando Tobio: il colosso del “Fortìn”

    Leave a Comment

    FERNANDO OMAR TOBIO:

    • Dati anagrafici: nato a Ramos Mejia il 18 ottobre del 1989, 190 cm per 80 kg è un giocatore del Velez Sarsfield e proviene dalle giovanili della squadra del Fortìn; giocatore argentino conta anche 9 presenze nella nazionale Under 20.

    Caratteristiche tecniche: è un difensore centrale fortissimo fisicamente, praticamente insuperabile che fa del gioco aereo e della marcatura i suoi punti di forza. Ha esordito nel 2008 nel Velez ma solo adesso gioca in pianta stabile negli 11; veloce per la sua stazza e bravissimo nelle coperture, può giocare anche in fascia o meglio al centro di una difesa a 4 o a 3. Ha già trovato il gol in prima squadra e, per le sue doti, sicuramente non sarà l’unico. La sua valutazione è ancora bassa ma, molto probabilmente, aumenterà alla fine di questa stagione dove, grazie alle sue ottime prestazioni, si sta facendo notare tra i club europei di maggiore blasone.

Mistermanager.it © Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Realizzazione siti internet www.christophermiani.it

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei