Tag Archives: potenza aerobica

Tiri in porta ad oltranza

Nei settori dilettantistici, la seduta pre-gara è solitamente dedicata alla rifinitura e alle “conclusioni”. In questi contesti, si vedono molto spesso esercitazioni di semplici esecuzioni di tiro in porta (su porta unica) dopo normale scambio con un allenatore o giocatore.

Una proposta di seduta d’allenamento con possessi palla e partitelle a tema

Oggi pubblichiamo un’interessante proposta di allenamento di Simone Benecchi; rappresenta una sequenza di esercitazioni di difficoltà tecnico/tattica progressiva da sviluppare in allenamento con le seguenti finalità Possesso palla + Potenza aerobica Possesso palla + Finalizzazione L’autore identifica la progressione di

Staffetta “Luna Park” con tiro in porta e propriocettività

La Squadra rossa tiene in volo con le mani un palloncino di quelli da gonfiare a bocca e nel contempo fa girare un pallone passandoselo di pianta(o interno piede) alternando piede e senso del giro. Il portiere avversario conta i

Riscaldamento tecnico: usiamo lo stop orientato (seconda parte)

Nel precedente post abbiamo presentato un mezzo per la trasmissione/ricezione della palla, proponendolo con difficoltà ed intensità progressive al fine di renderlo ideale per il riscaldamento nei settori dilettantistici, ma anche come esercizio tecnico nei settori giovanili. Con il post

“2vs2 con le sponde”: un mezzo universale per la tattica e la preparazione atletica (seconda parte)

Abbiamo precedentemente analizzato il “2vs2 con le sponde” come un mezzo che può essere adattato a qualsiasi categoria di età per lo sviluppo contestuale delle abilità tattiche, tecniche (in regime di pressione temporale e in regime di fatica) ed atletiche.

“2vs2 con le sponde”: un mezzo universale per la tattica e la preparazione atletica (prima parte)

Abbiamo più volte ribadito l’importanza dell’allenamento atletico specifico con la palla, per rispondere alle esigenze di uno sport di situazione come il calcio. In altri post è stato accennato come il 2c2 fosse il mezzo di partenza per le collaborazioni

Il Fartlek a colori

Come gia approfondito in post precedenti, possiamo inquadrare il Fartlek nel calcio come un mezzo allenante a caratteristiche Generali finalizzati allo sviluppo/mantenimento della Potenza Aerobica, qualità importante per contrastare l’insorgere del calo prestativo dovuto alla fatica in alcuni momenti della partita (dopo sforzi

Il 10-20-30 Training concept di Bangsbo applicato al calcio

Dopo aver analizzato il 10-20-30 Training concept di Bangsbo nel suo ambito originario (cioè nella corsa) e concluso che può essere considerato un mezzo utile primariamente per podisti di medio-basso livello, oggi proveremo ad identificare le eventuali varianti che possono

Il fartlek come mezzo allenante per il calcio (seconda parte)

Nella primo post dedicato al Fartlek abbiamo approfondito i mezzi dedicati alla Potenza Aerobica a carattere prevalentemente estensivo, utili per le categorie giovanili, per le categorie inferiori e durante i primissimi giorni di pre-campionato. Oggi andremo ad analizzare altri mezzi

Il fartlek come mezzo allenante per il calcio (prima parte)

Abbiamo gia analizzato questo metodo d’allenamento per la corsa, ma è estremamente utilizzato anche per codificare molteplici mezzi allenanti nel mondo del calcio. Come ripetuto più volte, “non è possibile parlare d’allenamento atletico specifico senza considerare l’uso della palla! Infatti,

Esercitazioni per lo sviluppo delle componenti esplosive/reattive del giovane calciatore

Il terzo e ultimo post sullo sviluppo delle componenti esplosive/reattive nella fascia puberale consiste nell’approfondimento metodologico dei mezzi d’allenamento dedicati a questa qualità. Nel primo post dedicato all’argomento abbiamo citato le premesse teoriche sul controllo del movimento e del legame

La ricerca del “talento” nel calcio

Nel precedente post abbiamo analizzato cos’è la variabilità genetica e l’influenza delle doti individuali e delle ore di allenamento nello sviluppo del talento, concludendo che questi due elementi (talento ed allenamento) devono essere compresenti per chi raggiunge lo sport professionistico.

Quale Potenza Aerobica nel calcio?

Abbiamo accennato all’importanza di avere, nel calcio, un potenza aerobica adeguata per prevenire cali di performance durante la gara (dopo le azioni particolarmente intense) e nella fasi finali della stessa. Abbiamo poi approfondito che i mezzi d’allenamento a carattere generale

Il 30-15 Intermittent fitness test

Tra le variabili dell’esercizio intermittente abbiamo citato l’Intermittent Fittness Test; la sua utilità nel calcio sta nel fatto che (contrariamente agli altri test intermittenti a navetta) oltre a fornire una valutazione delle qualità atletiche del calciatore è in grado di

L’RSA (Repeated Sprint Ability) come mezzo allenante

Abbiamo concluso il post precedente indicando che nella metodologia d’allenamento del calcio esistono mezzi che hanno caratteristiche “miste”, cioè che per reclutamento delle fibre muscolari e per intensità metabolica possono soddisfare entrambe i requisiti dell’allenamento Generale (Potenza aerobica e Potenza

Potenza aerobica, muscolare e prevenzione infortuni

Nel precedente post abbiamo brevemente accennato le caratteristiche dell’allenamento specifico alla luce degli studi sulla potenza metabolica. Allo stesso tempo abbiamo affermato che lo spazio dedicato all’allenamento generale (quello che permette di costruire le basi sulle quali si fondano gli

Circuito di forza a tutto campo.

Due gruppi di giocatori si preparano nei due angoli di campo orizzontalmente opposti come nella figura. Alternativamente essi eseguiranno i vari esercizi di forza richiesti per poi eseguire un allungo lungo la diagonale del campo. 10 affondi per arto con