Tag Archives: Forza

Recensioni libri: ALLENAMENTO DELLA FORZA A BASSA VELOCITA’

Inauguriamo oggi una nuova rubrica dedicata alla recensione di “utility” per chi si occupa delle materie trattate nel nostro blog, cioè calcio, corsa e alimentazione. Iniziamo con la recensione di un testo del 2012, cioè l’Allenamento della Forza a bassa

Allenamento Running: la Progressione esecutiva delle Salite brevi

Le Salite Brevi sono mezzi allenanti utilizzati dal podista (per tutte le distanze) per incrementare le componenti neuromuscolari (Forza e Velocità) nella prima metà di stagione. La versione Americana di questo protocollo prevede l’esecuzione di tratti in salita molto brevi

Running: alleniamo le componenti neuromuscolari con i ”saliscendi”

Come approfondito nella variante Rollercoster dei Lunghi (Lunghi con saliscendi finali), l’alternare salite e discese a ritmi medi è un forte stimolo allenante per tutte le componenti neuromuscolari del podista (Forza e Velocità), unitamente alle componenti metaboliche. Se nel mezzo

Running: le ripetute “FORZA-VELOCITA’”

Analizziamo oggi un “ingrediente” dell’allenamento del podista, che per le variabili che si possono estrapolare, può trovare utilità in diversi momenti della stagione. Prima di approfondirne le caratteristiche, cerchiamo di fare chiarezza sui concetti di FORZA  e VELOCITA’ enunciati nel

Running: versione americana delle “salite brevi” (Istruzioni per l’uso)

Un adeguato livello di Forza muscolare specifica permette di avere un consumo energetico ottimale, grazie al massimo sfruttamento delle proprietà elastiche delle catene muscolari. Le salite brevi rappresentano gli ingredienti più utilizzati (per semplicità e specificità) dal podista, per andare

Vibrazioni-oscillazioni muscolari ed accessori per correre più veloce (seconda parte)

Nella parte precedente del documento abbiamo visto come solo se le catene muscolari sono dotate di un’adeguata elasticità/forza muscolare specifica (detta anche stiffness), sono in grado di rispondere alle sollecitazioni dell’impatto del piede al suolo in maniera ottimale, restituendo la

Doppia funzionalità: tecnica di base e capacità condizionali

Il giocatore A inizia con uno sprint, frena e riparte, riceve in corsa dal compagno B (1) e conduce fino al suo posto. B effettua in direzione opposta uno sprint, una frenata e un altro sprint, per poi recuperare in

Allenare tecnica e resistenza alla velocità

I gialli partono con uno sprint massimale, arrivati sul primo cinesino, si arrestano e attendono il comando del mister che chiama in sequenza i colori dei paletti, in questo caso giallo – bianco – rosso – blu, effettuando il centrale dei

Tecnica, coordinazione e aspetto condizionale

Il giocatore A parte palla al piede attraversando i due paletti, fintando sulla sagoma, scarica (1) su B1 che dopo aver effettuato una corsa (o dei saltelli) tra gli over bassi, effettua uno sprint sino al cono poi un altro,

Natural running e scarpe minimaliste (prima parte)

Il Natural Running e l’utilizzo di scarpe minimaliste sta diventando un argomento sempre più attuale; nato da una moda (quello del correre scalzi) e i cui elementi son successivamente stati approfonditi a livello scientifico al fine di comprendere se questo

Proposte di esercizi condizionali con pallone

Tre semplici ma efficaci proposte di esercitazioni per lo sviluppo della forza, abbinate alla componente tecnica del tiro in porta I tre calciatori, partono in sequenza (15’’) ed effettuano un vai e torna (toccando i coni), per poi attaccare la

L’intermittente forza per i dilettanti

Circa 2 anni fà abbiamo descritto le modalità tradizionali dell’esercizio intermittente applicato al calcio in ambito dilettantistico, facendo delle approssimazioni (in termini di valutazioni della VAM) che potevano aiutare a dividere i gruppi di giocatori per tempi e distanze. Nel

Esercitazioni di tattica individuale e coordinazione

2 vs 1 con conclusione e rapidita’ A effettua un passaggio a se stesso ed effettua uno skip o corsa tra le aste o scaletta, riprende la palla prima che questa superi l’ostacolo davanti a sé effettua una fina sullo

L’utilizzo delle salite per il miglioramento delle qualità neuromuscolari nel calcio (applicazioni pratiche)

Nel precedente post abbiamo analizzato il razionale dell’utilizzo delle salite brevi per lo sviluppo della potenza muscolare nel calcio. Allo stesso tempo abbiamo concluso che l’utilizzo classico di questi mezzi permette di allenare prevalentemente l’accelerazione, trascurando di conseguenza altri aspetti

Dieci proposte di esercitazioni per dilettanti

“Generalmente il primo giorno di allenamento della settimana, viene digerito male dal calciatore dilettante, poiché si effettuano lavori atletici un po’ impegnativi. Due anni fa, lavorando con una squadra di promozione, avevamo cominciato l’annata, con lavori di forza il martedì

Tiro in porta e preparazione atletica (prima parte)

La conoscenza del legame tra il calciare in porta e le qualità atletiche/muscolari è sicuramente la parte meno approfondita della preparazione atletica; al contrario, la didattica e l’aspetto puramente tecnico (vedi questo link per un interessante analisi) sono elementi molto

L’allenamento dell’esplosività nei dilettanti (prima parte)

È ormai assodato da diverse ricerche che, per calciatori maturi, non esiste correlazione tra accelerazione, rapidità e velocità massima. Se la velocità massima è una variabile relativamente importante per il modello funzionale del calciatore (in una partita di calcio non

Seminario Gratuito sull’Allenamento della forza a bassa velocità

Abbiamo organizzato a L’Aquila un seminario gratuito sull’Allenamento della forza a bassa velocità Saranno presenti come relatori ”gli ideatori” Info su www.fwc.it/msls Con preghiera di divulgazione Cordiali saluti. Daniele Marrama – L’AQUILA Visite: 1689

Potenziamento muscolare: “Esercizi statico-dinamici” o “Allenamento della forza a bassa velocità”? (seconda parte)

Mentre per la descrizione delle esercitazioni statico dinamiche ci siamo basati su poche pagine di una rivista, per il metodo dell’Allenamento della forza a bassa velocità c’è a disposizione un intero libro (vedi la Bibliografia). Ovviamente non è possibile sviscerare

Potenziamento muscolare: “Esercizi statico-dinamici” o “Allenamento della forza a bassa velocità”?

Premetto subito che il seguente non è un articolo promozionale e neanche un commento di review, ma un post in cui si cerca di illustrare la forte analogia tra 2 mezzi d’allenamento e la loro ricaduta applicativa per gli sport

L’utilizzo dei pesi per il miglioramento dell’esplosività (prima parte)

Nel precedente post abbiamo analizzato i rapporti tra Rapidità ed Esplosività, concludendo che quest’ultima rappresenta un presupposto della rapidità. Abbiamo poi citato la Pliometria come metodologia d’elezione per lo sviluppo delle componenti esplosive e l’utilizzo dei pesi come metodo alternativo,

Pedana vibratoria e prestazione nel calcio

I primi approfondimenti scientifici che riguardano gli effetti indotti dalle vibrazioni risalgo agli anni 70-80; le prime ricerche sorsero per indagare quali effetti collaterali poteva avere una lunga permanenza (a livello lavorativo) su terreni che avevano tali caratteristiche. Ma solo

La somministrazione dei test atletici nell’ambito del calcio

(quarta parte) TEST PER I PARAMETRI ANTROPOMETRICI Sono importanti per 2 motivi fondamentali: 1)      Per accertare il grado di maturazione e confrontarlo con i dati dei test atletici nei settori giovanili ð valutazione più appropriata e “non penalizzazione” dei soggetti

La somministrazione dei test atletici nell’ambito del calcio

(terza parte) Nella seconda parte di questo articolo abbiamo analizzato quelli che sono i test che hanno una maggior validità (cioè che hanno ricevuto consensi scientifici riguardo alle correlazioni con la Match Analisys) nel mondo del calcio, cioè quelli per

La somministrazione dei test atletici nell’ambito del calcio

(Seconda parte) Essendo il calcio uno sport in cui sono importanti diverse qualità atletiche, è importante l’utilizzo di una serie di test che, oltre a rispettare le caratteristiche richieste nella prima parte di questo articolo, vadano: 1)      a valutare le