Sosta per le nazionali , tempo di bilanci

Il mio primo articolo tratterà  della situazione generale della serie A guardando la classifica delle squadre per capire sè in realtà all inizio della stagione prevedevamo l’attuale classifica.

Partiamo dallle prime posizioni:

Milan:  Sicuramente con l’Inter  le uniche squadre che stanno rispettando la loro”tabella di marcia”  in fase calante (con diversi infortuni e situazioni non previste vedi squalifica di Ibra), ma nonostante tutto sempre prima.

Inter:  inizio strano con Benitez diversi problemi formazioni sbagliate molti  infortuni e comunque due trofei su tre conquistati a fine dicembre la svolta via lo spagnolo e dentro Leonardo nuovi stimoli soprattutto infermeria svuotata e ritorna l Inter che fa paura per la sua grinta e determinazione.

Napoli-Udinese: sicuramente nemmeno nei più bei sogni avrebbero potuto vedere questa classifica sono in Champions al 80% ed a rischio colpaccio.

Lazio-Roma-Juventus.  La Lazio è dove dovrebbe stare per il suo passato vederla in bilico lo scorso anno non era nei loro piani ma neanche stare nei primi tre quest anno quindi classifica giusta , tra Roma e Juve e una bella lotta per chi ha deluso di più anche se dobbiamo precisare che la Roma forse l anno scorso ha ottenuto più del previsto per i pochi mezzi economici e forse quest’ anno molti pensavano si ripetesse ma non lo è stato , la Juve ha speso tanto e male e soprattutto a mio modo di vedere ha sbagliato allenatore.

Palermo-Fiorentina-Bologna -Cagliari-Genoa. Il Palermo sta dove merita nonostante il suo presidente continui a cambiare allenatori come auto la Fiorentina dopo una brutta partenza e diversi problemi interni(caso Mutu) inizia la sua cavalcata verso la zona Europa League da sottolineare invece con le mille avversità il campionato del Bologna con un grande tecnico ritrovato,  il Cagliari sta dove merita; la cura Donadoni ha funzionato la squadra ha ritrovato serenità e sta trovando una salvezza tranquilla mentre il Genoa sta facendo un pò fatica  ma molte attenuanti si trovano nei tantissimi giocatori cambiati oltre al cambio della guida tecnica

Sampdoria e tutto il resto: all inno della Champions allo spettro della serie B questa è la stagione della samp da Pazzini – Cassano a Maccarone – Macheda questo spiega tutto il brutto anno dei doriani che, anticipo, tratterò in un mio articolo.

Parma forse un pò deludente considerata la buona campagna acquisti; tutto il resto nella logica dei valori delle squadre con il  forse inaspettato ultimo posto e l’ormai scontata retrocessione del Bari, visti i due bei  scorsi campionati.

Simone Camboni

2 Responses to Sosta per le nazionali , tempo di bilanci

  1. simo810411 scrive:

    non male l articolo devo solo capire come scrivere senza lasciare spazi e come mettere le figure 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *