Serie A 15 giornata: Udinese che guarda tutti dall’alto, polemiche al Dall’Ara per l’arbitraggio scandaloso di Rocchi. In serata il Napoli acciuffa il pareggio nel finale

COPERTINA 15a GIORNATA

 

 

In una domenica dove ci sono stati 4 pareggi, di cui uno spettacolare ma anche polemico tra Bologna e Milan,ecco che ne ha approfittato l’Udinese che in attesa di sapere il risultato di domani dell’Olimpico, va in testa alla classifica. 

Era la partita che vedeva le squadre sorprese di questo campionato. Un pareggio tutto sommato giusto, con gli etnei che hanno giocato il secondo tempo in inferiorità numerica per l’espulsione di Spolli, dopo che erano passati a condurre con un gol di Legrottaglie. Alla fine Tiribocchi ha realizzato il pari, frutto di un forcing importante dei bergamaschi. I siciliani sono saliti a 18 punti, mentre l’Atalanta a due lunghezze di distacco

E’ stata la partita più bella della giornata, ma anche il festival delle sviste per i clamorosi errori arbitrali di Rocchi, da ambo le parti: il Bologna ha recriminato per un calcio di rigore netto non assegnato nel primo tempo, il Milan per addirittura ben due massime punizioni che dovevano essere assegnate. Rossoblu in vantaggio con Di Vaio, poi rimontati da Seedorf e Ibrahimovic (su rigore). Diamanti ha fissato il punteggio sul 2-2, complice anche una papera di Amelia. Pareggio come quello di Bergamo giusto, ma che poteva essere condizionato da un arbitro al quanto mediocre, non nuovo a certe figuracce.

Dopo un bel primo tempo, con gli emiliani sicuramente più pericolosi, si è assistiti ad una seconda frazione a dir poco stile “sleep” con solo nel finale una grande occasione sciupata da Galloppa a porta spalancata. Per i sardi un’altro punticino che non muove la classifica più di tanto, che in assenza di Conti, ha puntato solo sui guizzi di Cossu, e sulle folate di Ibarbo. Preoccupa sopratutto il ruolino casalingo per i rossoblu

In attesa del Monday Night di domani tra Roma e Juventus, ecco che l’Udnese, complice lo stop del Milan, che è salito in vetta alla classifica. Eppure contro il Chievo non è stata una partita semplice, e alla fine ci ha pensato ancora lui Totò Di Natale che alla mezz’ora della ripresa ha sbloccato l’incontro. Poi nel finale raddoppio di Basta, e nel recupero il gol bandiera di Paloschi. Friulani che hanno 30 punti e sognano in grande, ma l’ambiente ancora si pensa alla salvezza: intanto Guidolin sicuro domani tiferà Roma

Nel posticipo della quindicesima giornata, ha Tesser schierato la difesa e cinque e una squadra molto coperta, una mossa che ha messo in difficoltà il Napoli che non è riuscito a passare. Nella ripresa il Novara ha azzeccato il gol del vantaggio grazie a un calcio di punizione di Radovanovic da distanza ragguardevole. Sotto di un gol, il Napoli si è buttato in attacco a testa bassa e alla fine ha centrato il pareggio con Dzemaili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *