Serie A 12a giornata: Il Napoli impatta su Marchetti, il Milan su Boruc, l’Inter risale

create a gif

 

 

Il Napoli rinvia l’appuntamento con la vittoria e pareggia contro una Lazio rimaneggiatissima. Il Milan padrone a Firenze ha trovato una difesa viola finalmente all’altezza. Alle 18 l’Inter ha battuto il Cagliari del nuovo allenatore Ballardini, che ha comunque avuto più di un episodio a suo sfavore

 

INTER-CAGLIARI 2-1

L’Inter ha superato il Cagliari 2-1 nel primo anticipo della dodicesima giornata. Dopo un primo tempo noioso, ravvivato solo da due traverse di Pazzini e Zarate, l’Inter è passata in vantaggio in avvio di ripresa con Thiago Motta, anche se l’azione era viziata da un evidente fuorigioco. Al 15′ il raddoppio di Coutinho con una bella conclusione da fuori. Nel finale Larrivey ha accorciato le distanze ma non è bastato. L’Inter è salita a 11 punti e almeno adesso potrà tirare un po il fiato, allontanandosi dalla zona retrocessione in attesa delle partite di domani; il Cagliari si è fermato a quota 13 punti.

NAPOLI – LAZIO 0-0

Un pareggio bugiardo al San Paolo dove il Napoli nella ripresa avrebbe meritato il gol del vantaggio. La squadra di Mazzarri, dopo un primo tempo poco convincente, ha creato subito due grandi occasioni con Lavezzi e segnato anche un gol con Cavani che gli è stato ingiustamente annullato per fuorigioco. Poi è stato ancora il Matador a provarci, ma ha trovato attento Marchetti che ha salvato anche all’ultimo secondo una conclusione insidiosissima di Lavezzi. In attesa di domani, momentaneamente la Lazio va in testa alla classifica con 22 punti, il Napoli è salito a 15 punti.

FIORENTINA – MILAN 0-0

E’ finito a reti bianchge anche il secondo anticipo serale, dove la Franchi di Firenze, la truppa di Delio Rossi fresco di esordio, ha fermato il Milan, anche se la squadra di Allegri avrebbe comunque meritato di più. Un gol di Seedorf ingiustamente annullato nel primo tempo, un palo di Pato nella ripresa e un rigore negato nel finale di partita, è la dimostrazione che i rossoneri hanno fatto la partita, ma la Fiorentina si è difesa comunque  con ordine. l Milan è salito a 21 punti raggiungendo temporaneamente l’Udinese, che domani giocherà a Parma, la Fiorentina è salita a 13 punti.

Articolo di Antonio Cupparo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *