Scommesse online: come sfruttare al meglio Blogabet

(Articolo aggiornato al 15/08/2018)

Se hai mai pensato ad un Social Network in cui i post non sono altro che le giocate di scommettitori da tutto il mondo e, per ogni tispster, è possibile comprenderne oggettivamente la competenza, allora stai cercando Blogabet.

Sicuramente ti sarà capitato di imbatterti in pagine social o siti free di scommesse in cui giornalmente vengono effettuati dei suggerimenti di giocata. La prime domande che si fanno in questi casi sono: quali sono le competenze di questo Tipster? Può aiutarmi ad avere profitto con le scommesse?

Nel precedente post, abbiamo visto quali sono gli elementi che permettono di dare un giudizio ad un sito o ad un servizio di pronostici; in questo articolo invece andremo ad analizzare le potenzialità del Social Network per le scommesse più grande al mondo, cioè Blogabet.

Ho conosciuto Blogabet tramite Bettingnews24, e mi sono subito stupito di come sia veramente poco conosciuto in Italia; ovviamente solo il Matched Betting permette di avere un profitto garantito con le scommesse (perché sfrutta i Bonus dei Bookmaker), ma Blogabet è sicuramente il miglior “luogo virtuale”  dov’è possibile trovare suggerimenti di giocata da tipster di tutto il mondo.

Non solo, ogni scommettitore è classificato in base al proprio tasso di vincita (Yield), permettendo di comprendere immediatamente le competenze. Credo che quest’ultimo sia il grande valore aggiunto di questo Social Network.

Malgrado questo, non bisogna illudersi che seguendo le giocate dei Tipster con gli Yield più alti si possa ottenere facilmente profitto con le scommesse; infatti l’estrema dinamicità del mondo delle scommesse, non garantisce che se si ha avuto un rendimento del 10% (per fare un esempio) fino ad ora, lo si possa mantenere all’infinito; in ogni modo, utilizzando questa piattaforma con criterio è possibile ottenere dei buoni suggerimenti e chiarimenti per i propri pronostici. In questo post, potete trovare:

  • Come funziona Blogabet
  • Quando è consigliabile utilizzare un Tipster a pagamento su Blogabet
  • Perché è necessario studiare e conoscere l’attività di un Tipster free per comprenderne le qualità
  • Come utilizzare al meglio i post dei Tipster free per ottenere suggerimenti per i propri pronostici
  • Quali sono i Tipster free che preferisco

In fondo all’articolo, potete vedere la Bibliografia di riferimento.

COME FUNZIONA BLOGABET  

Blogabet è facile ed intuitivo; accedendo dalla Home page è possibile registrarsi gratuitamente (SIGN UP) o accedere (LOG IN) se si è già registrati, tramite i pulsanti in alto a destra. Nella barra in alto, cliccando su TIPS si accede ai post (detti “Picks” o “Tips”), che sono le vere e proprie giocate degli utenti già iscritti.

A questo punto, nel menù a tendina di sinistra è possibile selezionare sport e campionato. Per ogni campionato è possibile vedere tutte le giocate (ALL TIPS) o solamente quelle con analisi (TIPS WITH ANALISIS); si selezionano queste opzioni con i 2 tasti sopra il nome del campionato. Ricordo che per accedere all’elenco di tutti i tips, è necessario essere registrati, altrimenti se ne vede solo una parte. Esistono 3 tipi di Tips:

  • I Paid Pick, che sono visibili solamente a pagamento; ne parleremo poi successivamente.
  • I Free Pick, che possono essere visti da tutti.
  • I Private Pick, che possono essere visti solamente da chi li ha pubblicati; solitamente sono utilizzati da chi, come BettingNews24, utilizza Blogabet per certificare i propri risultati.

Ricordo che, una volta registrati, sarà anche possibile pubblicare i propri picks (giocate); per farlo, è sufficiente visionare la sezione Tutorial della Betting guide. Non ci dilunghiamo ulteriormente sul funzionamento di base, visto che è particolarmente facile ed intuitivo; andiamo invece ad analizzare un aspetto che ritengo molto importante, cioè le caratteristiche dei Tipster.

LE FUNZIONALITA’ CHE PERMETTONO DI COMPRENDERE CARATTERISTICHE DI UN TIPSTER 

Come già accennato, la trasparenza di Blogabet è il vero valore aggiunto di questo Social network; vediamo ora come si presenta un Pick.

Nell’immagine sopra è possibile vedere un dettaglio del pick della partita EIF Ekenas – Ac Kayani: è facile intuire quali siano i punti fondamentali, cioè il nome del Tipster, la partita, la giocata, lo stake, la quota e il commento del Tipster. La giocata è in Asian Handicap (“Full Event Home +0.00 AH”, cioè vittoria della squadra di casa con rimborso in caso di pareggio) e, dal commento del Tispter, è facile intuire come l’assenza di diversi giocatori della squadra in trasferta e la diversa caratura tra i  2 team, abbiano fatto pendere per questo tipo di scelta. Per la cronaca, la partita è finita 4-3.

Attenzione, non bisogna illudersi che sia facile ottenere un profitto copiando i pick delle scommesse altrui; infatti nei prossimi paragrafi vedremo un pick apparentemente semplice (dello stesso Tispter), non andato a buon fine.

Nell’immagine sotto troviamo un pronostico della Bundesliga 3; a differenza dell’immagine sopra abbiamo presentato il pick nella sua interezza grafica.

Come potete vedere, in alto a sinistra troviamo l’immagine del Tipster che ha effettuato la giocata; la bandiera indica il paese di provenienza, il numero con il circolino blu indica lo Yield (Rendimento) e il numero a fianco tra parentesi le giocate totali registrate dal Tipster. Nel riquadro rosso sono riportati i tasti di interazione (Like, commenti, ecc.), mentre il resto è abbastanza intuitivo.

Già da un primo approccio al pick, è facile farsi un’idea (ovviamente non definitiva) del Tipster in questione; uno Yeld negativo  (-6%) con 41 scommesse non è un’ottima presentazione. È comunque possibile fare un ulteriore approfondimento delle performance del Tipster cliccando sul nome dello stesso; in questo modo si può accedere ad una statistica più completa, facile ed intuitiva (vedi sotto un’immagine parziale).

Scorrendo l’intera pagina di ogni Tipster, troviamo “About the Blog”, cioè uno spazio di testo nel quale il Tipster stesso può descrivere le caratteristiche delle sue giocate, le sue metodologie, ecc. Come vedremo di seguito, questa è una parte fondamentale nella scelta di un Tipster, in quanto fornisce indicazioni molto importanti sulla lettura delle sue giocate.

Andando su “Blog menù” (vedi immagine sopra) è possibile accedere all’archivio delle giocate, ai commenti, ecc. Una delle funzioni più importanti, è il Following; con il comando “Follow” è possibile seguire il Tipster tramite 3 opzioni diverse:

  • Il “Follow” classico, tramite il quale ogni Pick Free viene riportata nel proprio Feed (vedremo dopo dove); questa funzione è gratuita.
  • La “Email-alert” con il quale si viene avvisati via mail (funzione a pagamento); vedi il video esplicativo.
  • Il “SMS Alert” con il quale si viene avvisati via SMS (funzione a pagamento)

Il tasto “Donate” (accanto al “Follow”) è per fare donazioni al tipster; per i Tipster a pagamento, invece del tasto “Donate” è riportato un tasto con il costo mensile per seguirne i Picks a pagamento.

Seguire un Tipster è molto facile; il metodo più elementare è quello di aggiungere la sua pagina ai “Preferiti” del Browser (Explorer, Chrome, ecc.). Se invece si vuole attivare la funzione “Follow” di Blogabet indicata sopra (quella free), i Picks verranno riportati nel proprio Feed.

Trovare i Feed (cioè i nuovi contenuti) è molto semplice: è sufficiente cliccare sul menù (3 linee orizzontali) in alto a sinistra della pagina e selezionare la casetta (c’è anche scritto “Feed”); a questo punto è sufficiente azionare la scritta “My Tipster” e si vedranno in ordine cronologico (dal più recente al più vecchio) tutti i Picks dei Tipster seguiti.

Se si vuole cercare i Tipster in base a determinate caratteristiche (Sport, tipi di scommesse, numero di followers, ecc.) è sufficiente andare nella pagina di ricerca; se invece si vogliono selezionare i migliori a pagamento, è sufficiente andare nella pagina specifica dei Tipster Professionali. Dopo questa parte pratica, passiamo ora all’aspetto più Tecnico dell’utilizzo di Blogabet, cioè il come sfruttare al meglio le potenzialità di questo Socia Network.

TISPSTER A PAGAMENTO SU BLOGABET: QUANDO È CONSIGLIABILE UTILIZZARLI?   

Avendo la possibilità di scegliere diversi Tipster Free o a pagamento, è logico immaginare che la prima scelta possa essere quella di risparmiare provando con i Tipster free; basandosi su dati oggettivi come Yield, numero di scommesse e grafici vari, è possibile selezionare quelli che possono avere i rendimenti maggiori. Però ci sono 2 fattori importanti da considerare:

  • L’estrema variabilità dell’attività di un Tipster: questo significa che se un determinato scommettitore ha avuto uno Yield del 15% fino ad ora, non è detto che possa avere lo stesso rendimento in futuro….non siamo di fronte a delle Obbligazioni a tasso fisso, ma a rendimenti ottenuti con il gioco d’azzardo. Inoltre, non è possibile prevedere (soprattutto per un tipster free) se le risorse impiegate (tempo dedicato, approfondimenti, ecc.) saranno sempre le stesse.
  • Serietà e professionalità hanno un costo: per l’oggettività del merito che garantisce Blogabet, è facile intuire come i Tipster più performanti siano i più seguiti, e di conseguenza possano permettersi di effettuare il proprio servizio a pagamento. Lo si capisce dal costo (vedi immagine sotto) indicato accanto al tasto “Following”. È ovvio che in questo caso, la domanda determina il prezzo dell’offerta…in altre parole, più un Tipster è bravo e ha seguito, e più potrà tenere il “prezzo” elevato.

Confrontandone diversi, è comunque possibile notare come alcuni Tipster free abbiano Yield pari o leggermente superiori rispetto a quelli a pagamento; ciò non deve stupire, perché lo Yiled non è l’unico elemento da tenere in considerazione. Infatti, i migliori Tipster a pagamento:

  • Hanno un rendimento costante (vedi grafico sotto), che non ha oscillazioni tipo “montagne russe”. Un andamento del genere rafforza la credibilità e l’affidabilità di un Tipster.
  • Le loro statistiche si basano su almeno 500 pick e più di 1 anno di attività.
  • Sono estremamente professionali, indicando con precisione le caratteristiche della propria attività di scommettitore nello spazio “About the Blog” (in fondo alla loro pagina).

Ovviamente prima di seguire un Tipster a pagamento è necessario farsi un’idea del costo del servizio, dello Yield e dello Stake che ci si può permettere. Prendiamo ad esempio un Tipster effettua in media 16 giocate al mese (4 a settimana) e ha un 10% di Yeld a Stake fisso (per comodità). Se mi posso permettere 20 Euro a giocata, giocherò in tutto (16 giocate x 20 Euro) 320 Euro; se (nella migliore delle ipotesi) otterrò un 10% di Yield, significa che guadagnerò 32 Euro (cioè il 10% del totale giocato). Mi potrò permettere questo Tipster se l’abbonamento mensile è di 50 Euro? La risposta è NO!

In altre parole, moltiplicando lo stake utilizzato per il N° medio di scommesse mensili per lo Yeld in percentuale (cioè dividendolo per 100), dovrei ipotizzare (con larghi margini di errore) il guadagno mensile che mi potrebbe portare un Tipster a pagamento; a questa quota va poi tolto il costo dell’abbonamento al servizio.

Attenzione: esistono altri fattori da considerare attentamente prima di ipotizzare il guadagno teorico: molti Tipster propongono giocate Live (grazie alle quali riescono ad ottenere Yield elevati) ma, per la maggior parte di chi li segue, è impossibile copiare le stesse scommesse in tempo reale; di conseguenza viene vanificata l’efficacia del servizio. Altri Tipster invece, riescono a proporre le quote delle Value Bet quando queste devono ancora scendere, ma non è detto che chi li segue riesca a leggere il Pick in tempo, perdendo quindi una parte del valore (perché la quota può calare). Per ultimo, citiamo il fatto che i Pick possono essere proposti su Bookmaker su cui non si ha il conto aperto, per cui non sempre è possibile accedere ad una quota pari a quella indicata.

Dall’immagine sopra è possibile capire come sia difficile comprendere realisticamente quanto un Tipster a pagamento possa farci guadagnare tramite Blogabet.

Quando è consigliabile quindi utilizzare Tipster a pagamento tramite Blogabet?

La risposta non è facile, perché dipende da diversi fattori: solamente un’accurata conoscenza dell’attività del Tipster nel tempo, la facilità nel seguirlo e il potersi permettere uno stake adeguato possono aiutarci a dare una risposta.

In ogni modo, il Matched Betting rimane attualmente il metodo più sicuro (perché il guadagno è garantito, senza azzardo) per guadagnare online con le scommesse! Esistono comunque servizi di pronostici a pagamento al di fuori del circuito di Blogabet e con costi inferiori; nel precedente post dedicato ai siti di pronostici, potete trovare un approfondimento su questo argomento.

Non perdetevi il prossimo paragrafo, perché vedremo i picks dei Tipster free possono essere utili nella formulazione di un pronostico.

COME STUDIARE UN TISPSTER FREE PER TRARRE UTILI INDICAZIONI PER I PROPRI PRONOSTICI    

A seconda del momento della settimana, su Blogabet possono trovare migliaia di tips, la maggior parte di questi free. È possibile poi, dalla pagina generale del calcio, accedere a questi in ordine di tempo a tutti i Tips (All Tips) e a quelli con “analisi” (Tips with analisys). Dal menù a tendina in alto a sinistra, è poi possibile selezionare il campionato interessato. Esiste anche la pagina di ricerca dei Tipster, in cui è possibile selezionare quelli che, per determinate caratteristiche, possono fare al caso nostro.

È bene comunque non illudersi di poter ottenere facilmente profitto con le scommesse seguendo qualche Tipster free con Yeld elevato, a causa dell’elevata dinamicità e variabilità di questo mercato; se è difficile seguire con profitto un Tipster a pagamento (vedi sopra), lo è a maggior ragione per uno free. Quello che è possibile ottenere, è il contributo alla formulazione del proprio pronostico che dovrà tenere in considerazione di altri fattori. Ma facciamo ora un esempio per chiarirci meglio.

Sopra potete vedere la giocata di un Tipster a pagamento (i suoi Tips sono solo 43 perché da poco ha iniziato il servizio a pagamento), anche se la scommessa in questione era Free (cioè visibile a tutti). Scorrendo il testo della partita di Coppa Italia, Carpi-Ternana, è possibile immaginare come il Carpi fosse apparentemente favorito, perché apparteneva ad una serie superiore e perchè ha mantenuto una parte maggiore dei giocatori dell’anno passato rispetto alla Ternana, che invece è retrocessa. La quota sembra altresì generosa, quindi il Tipster ha optato per la vittoria del Carpi; andando a cercare altre informazioni (semplicemente su Google, niente di più) era possibile risalire (da questo sito….che comunque pronosticava 1X) alla tipologia di allenamento affrontata dal Carpi in settimana.

Dal testo riportato sopra si capisce come il Mercoledì (la partita era Sabato) il Carpi avesse fatto una seduta di forza in palestra; non serve un preparatore atletico per capire come una seduta del genere possa minare la brillantezza dei giocatori nei giorni successivi (soprattutto nel periodo preparatorio). Probabilmente era segno che il Carpi non avesse dato tanta importanza a questa partita; infatti il match è finito 2-0 per la Ternana.

Ovviamente queste sono condizioni eccezionali che si possono verificare solo nel periodo pre-stagionale, ma quest’esempio spero possa far capire come un solo picks free (cioè pronostico “non a pagamento”) su Blogabet non possa, da solo, “convincere” per una determinata giocata. Solamente l’insieme di diverse opinioni di diversi Tipster, accompagnati dalla propria capacità di effettuare un pronostico, sono in grado di farsi un’idea di come potrebbe finire una partita.

Il contributo che può dare Blogabet è comunque notevole, perché

  • Fornisce ottimi spunti sui quali approfondire i propri pronostici.
  • I Tips con analisi possono dare informazioni importanti su una determinata partita, facendo guadagnare tempo, rispetto ad una ricerca effettuata sui motori di ricerca.
  • È possibile vedere cosa ne pensano, di una determinata giocata, gli altri tipster; non solo, essendo ogni scommettitore caratterizzato per Yield e N° giocate (oltre a poter visionare andamento grafico e precedenti tips) si può dare anche un “peso” diverso a giocate di tipster diversi.

Sotto è possibile vedere un’immagine esemplificativa tratta dal nostro articolo sul come effettuare pronostici

Oltre alla precisione/completezza delle fonti, sono lo spirito critico e la capacità di soppesare le informazioni (che più di altre sono decisive nell’esito di una partita) le abilità principali di un Tipster efficiente.

 

 PICCOLA GUIDA PER SFRUTTARE AL MEGLIO LE INFORMAZIONI PRESENTI SU BLOGABET   

Nel paragrafo sopra relativo alla funzionalità, abbiamo visto come seguire un Tipster con il Feed; una delle utilità di Blogabet è quella di trovare spunti, sui quali successivamente scandagliare il proprio pronostico; seguendo i propri Tipster preferiti con la pagina dei Feed, è possibile leggere i Picks riproposti in ordine cronologico (dal più recente).

Per approfondire un pronostico invece, è necessario andare nella pagina relativa al campionato corrispondente (usando sempre il menù in alto a sinistra); a questo punto è possibile selezionare le partite con Analisi o senza. Il primo punto è il cercare la partita interessata (con la funzione “Trova” del Browser) nell’elenco di quelle con “Analisi”.

Attenzione, all’apertura della pagina si presentano solamente 20 Tips; andando in fondo alla pagina e cliccando su “See Older” è possibile vederne altri 20 alla volta. Le analisi riportano dati più o meno importanti sulla partita (assenze, squalificati, motivazioni giocatori, ecc.), ma sta a noi dare il peso giusto a quelle ogni Tipster. Successivamente è possibile andare a vedere anche i Tips senza analisi (“All Tips”) per farsi  un’idea ponderata delle opinioni degli altri tipster.

Ma come valutare un Tipster free per poter dare il giusto peso alle sue informazioni/opinioni?

Personalmente mi baso su questi fattori:

  • Rendimento: considero i Tipster con uno Yield superiore al 10% con almeno 200 Tips, oppure con uno Yield superiore al 5% con almeno 1000 Tips. Ovviamente questo non basta, perché alcuni Tipster copiano a ripetizione quelli di altri senza analizzare la partita, oppure pubblicano giocate con il solo tentativo di spostare la quota. Quindi valuto anche gli altri aspetti.
  • Grado di approfondimento delle analisi (quando presenti): se l’analisi si basa solamente su opinioni e dati statistici è evidente che il pronostico è incompleto, perché non tiene conto di formazioni, periodo della stagione, livello di motivazione, ecc.
  • Conoscenza/affidabilità: dopo un po’ di tempo che si segue un Tipster, si è in grado di capire il grado di affidabilità delle sue giocate in base a fattori fondamentali come il tipo di campionato, periodo della stagione, tipologia di giocate (1X2, asian handicap, Under/Over, Live, ecc), andamento recente, ecc. I Tipster free sono generalmente incostanti nel rendimento e nelle giocate, quindi è da prestare particolare attenzione a questo aspetto. Le statistiche (tasto “Dashboard” e poi “Statistic”) permettono di fare un’analisi a ritroso di queste caratteristiche.
  • About the Blog: è l’ultima seziona in fondo alla pagina di ogni Tipster. È fondamentale perché (quando compilata) permette di conoscere diversi aspetti di chi effettua pronostici, lasciando intuire quali tipi di giocate sono maggiormente affidabili e quali lo sono meno.
  • Stake utilizzato: i Tipster più bravi che utilizzano Stake diversi, fanno capire come quelli con valore maggiore abbiano maggior probabilità di successo (a pari quota).
  • Peso delle giocate “Live” nel rendimento: non ho nulla contro questo tipo di giocate, ma possono avere un peso importante sul rendimento del Tipster e di conseguenza influenzarlo in maniera eccessiva. Per avere un’idea dello Yield ad esclusione dei Live, è sufficiente andare sulla pagina del Tipster, poi sul tasto “Blog menù” (a sinistra), selezionare “Statistics”, scorrere la pagina che si apre fino a “Pick Types” e cliccarci sopra; a questo punto apparirà la statistica che differenzia i Live, dalle Singole e dai Combo.

Fondamentalmente Blogabet è utile perché ci permette di avere il confronto con tantissimi altri Tipster, anche più competenti di noi, ma è sempre bene usare anche altre fonti per formulare i propri pronostici (è necessario “camminare sulle proprie gambe”); nel nostro articolo relativo a come fare un pronostico, potete trovare quali altri elementi valutare prima di formularne uno.

Ricordo inoltre che un pronostico non è formato solo da una giocata, ma anche da uno stake (cioè quanto giocare in relazione alla probabilità che tale risultato si verifichi).

I MIEI TIPSTER FREE PREFERITI    

Finisco questo lungo articolo con i Tipster free che seguo con maggiore attenzione, perché mi forniscono molti spunti interessanti su cui approfondire i miei pronostici. Come spiegato sopra, la situazione dei Tipster free è estremamente dinamica (poco costanti nel rendimento e nelle giocate), ma è possibile trovare anche scommettitori abbastanza affidabili; alcuni di questi sono Tipster professionisti che hanno da poco iniziato ad usare Blogabet (quindi non hanno un numero di Picks sufficiente per farsi un’audience a pagamento) o altri ottimi scommettitori che non hanno l’ambizione di essere pagati. Il piccolo elenco che fornisco sotto, è quindi una situazione molto dinamica; cercherò di tenerla aggiornata comunque nel tempo (in alto nell’articolo è sempre scritta la data dell’ultimo aggiornamento) per non dare indicazioni troppo fuorvianti.

  • Marathonman, tra quelli free è quello che, a mio parere, il rullino di marcia più notevole. È molto interessante la descrizione “About the blog” in fondo alla pagina, in quanto spiega come la quota di una parte consistente delle partite postate, cala drasticamente nel giro di poco tempo; questo accade perché subito dopo viene giocata da molti scommettitori. È quindi ovvio che se non si riesce a seguire costantemente i Feed, è impossibile sfruttare al meglio questo Tipster. Andando a sbirciare tra le statistiche, è consigliabile seguire i Tips con stake pari o superiore a 2.
  • Bekatan: posta partite prese prevalentemente dal campionato Indonesiano e dalla Premier League Inglese; giocandosi nella prima parte di giornata, i Tips del campionato Indonesiano vengono postati di mattina (anche molto presto). Effettua tutti Picks con analisi, di conseguenza è particolarmente apprezzato in quanto spiega abbastanza dettagliatamente le proprie scelte. Anche nel suo caso, quando gioca le partite del campionato Indonesiano, la quota tende a calare velocemente dopo la pubblicazione del Picks, vanificandone nelle ore successive il Valore.
  • Draper: ha iniziato l’attività su Blogabet solo da fine 2017, quindi le indicazioni di giocata sono da prendere con le molle, perché non ha ancora garantito una stabilità a lungo termine. In ogni modo, è molto seguito perché analizza anche brevemente i propri Tips, e spesso posta le probabili formazioni (prese da un sito Russo) a suffragio delle proprie scelte.

Qui mi fermo, e se ci sarà la necessità, aggiungerò/toglierò Tipster in futuro a questo piccolo elenco. I Tipster che preferisco (è una scelta soggettiva, data dalla mia esperienza) utilizzano prevalentemente giocate singole, spesso in asian handicap, e mai (o pochissime) giocate Live o Under/Over.  Raccomando sempre di non copiare mai le scommesse senza un ulteriore approfondimento del pronostico.

CONCLUSIONI ED APPLICAZIONI PRATICHE   

Blogabet può rappresentare un ottimo aiuto per lo scommettitore che vuole approfondire i propri pronostici; è comunque necessaria molta esperienza per conoscere il livello di affidabilità dei vari Tipster e per sapere integrare i Tips con i propri approfondimenti dei pronostici.

Per chi non è un Tipster professionista, è conveniente sperimentare Blogabet senza scommettere per diversi mesi, in maniera tale da approfondirne l’utilità e incrementare ulteriori fonti di informazioni; parallelamente consiglio vivamente, e da subito, di guadagnare tramite il Matched Betting, in quanto è sufficiente seguire le indicazioni alla lettera per avere un guadagno garantito (senza azzardo) con le scommesse.

Bibliografia di riferimento

Per leggere tutte le altre nostre strategie sul betting online, vai alla nostra pagina principale dedicata alle scommesse

Autore dell’articolo: Luca Melli (melsh76@libero.it)

Visite: 287

Lascia un commento