Scommesse: come utilizzare al meglio gli Asian Handicap

Gli asian handicap (o handicap asiatici) rappresentano un’arma in più per lo scommettitore che sa riconoscere le value bet, permettendo di modulare le quote e riducendo i rischi. Mettetevi comodi perchè, anche se lungo, questo post vi fornirà delle nozioni che su altri siti è difficile trovare; infatti non solo andremo a descrivere come funzionano gli handicap asiatici, ma cercheremo, con pratici esempi, di darvi i consigli migliori per il loro utilizzo. Spero che l’articolo possa essere utile per tutti, sia per chi non ha mai sentito parlare di Asian Handicap (che d’ora in avanti abbrevieremo in HA) sia per chi li utilizza già con disinvoltura. Ma iniziamo a capire prima di tutto il funzionamento: fondamentalmente con l’AH

è possibile modulare le abilità delle 2 squadre, iniziando la partita con un punteggio virtuale; si vince la scommessa se la squadra su cui si è puntato finisce in vantaggio sommando i punteggi parziali e reali. La scommessa viene rimborsata nel caso in cui la somma sia un pareggio.

Ma facciamo un esempio per comprendere al meglio.

Nella colonna centrale dell’immagine sopra, sono raffigurati gli abbinamenti tra quote e opzioni tradizionali (1X2) della partita Udinese-Atalanta su Pinnacle Sports: la vittoria dell’Udinese è data a 4.810, il pareggio a 3.930, ecc. Nella parte cerchiata in rosso invece è riportato l’AH dell’Udinese; in questo caso la vittoria dell’Udinese è data a 1.636 partendo da +1, cioè da 1-0 (punteggio virtuale). Di conseguenza:

  • Vincerò la scommessa se l’Udinese vince la partita reale o se pareggia.
  • Perderò la scommessa se l’Atalanta vincerà la partita reale con 2 o più gol di scarto
  • In caso di vittoria dell’Atalanta con un solo gol di scarto, la somma tra il punteggio virtuale e quello reale sarà un pareggio, e di conseguenza la scommessa sarà rimborsata.

 

DIFFERENZA TRA “SCOMMESSE AD HANDICAP” ED “HANDICAP ASIATICI”

È importante non confondere gli AH con le “scommesse ad handicap” tradizionali (detti anche handicap europei), cioè quelli praticati dalla maggior parte dei bookmaker. La differenza principale tra gli AH e le “scommesse ad handicap” è che, pur partendo da dei risultati virtuali (+1, -1, ecc.), con gli AH c’è rimborso in caso di pareggio, mentre con la controparte europea no (cioè si perde la scommessa)! Ma facciamo un esempio (Juve-Torino del 06/05/2017), confrontando gli AH di Pinnacle sport con le scommesse ad handicap di un tradizionale bookmaker

Com’è possibile vedere dall’immagine sopra, a pari quota (2.50 circa, cerchiati in rosso), l’AH di Pinnacle Sports offre delle migliori soluzioni rispetto alla “scommessa ad handicap”. Ovviamente i numeri nei 2 tipi di handicap di cui stiamo parlando (+1 di sinistra e +0.75 di destra, cerchiati in blu) non hanno gli stessi significati (nel prossimo paragrafo potete comprenderne il motivo); infatti in caso di vittoria/pareggio del Torino, con entrambi i bookmaker si vincerà la scommessa data a 2.5; in caso di sconfitta con 2 o più gol di scarto, del Torino si perderà in entrambi i casi la scommessa. In caso di sconfitta del Torino con un gol di scarto, solo con l’AH di Pinnacle si otterrà metà rimborso della quota giocata; con la scommessa ad Handicap, si perderà la scommessa. In poche parole con gli AH, a pari quota, il rischio è minore! Non solo, Pinnacle sport offre margini inferiori rispetto a tutti i bookmaker (cioè quote più alte); per questo motivo, è sempre più conveniente usare questo bookmaker rispetto agli altri (leggi questo post per capirne il motivo).

 

COME FUNZIONANO GLI AH

Prima di andare a vedere gli altri pregi di questo metodo di scommesse, riportare qualche esempio e darvi qualche dritta, credo sia necessario andare a vedere nel dettaglio il regolamento degli AH. Per evitare di appesantire il post con una tabella chilometrica con tutte le varianti, vi lascio il link di una pagina in cui sono spiegati molto bene. Ad un primo approccio la tabella può sembrare eccessivamente complessa, ma vi riporto sotto alcuni consigli per gestire e comprendere al meglio i vari numeri. Nell’immagine sotto, potete vedere come funziona la dicitura di base.

Sotto riportiamo alcune indicazioni di base per comprendere meglio i numeri:

  • Quando sono presenti i numeri interi (+1, 0, -1, -2, ecc.) si vince quando la squadra su cui ho puntato, fa più gol degli avversari (risultato virtuale + risultato reale). Se il risultato (virtuale + reale) è un pareggio, viene rimborsata la scommessa. Ad esempio Udinese Atalanta 1 AH+1 data a 1.64. Vinco la scommessa se l’Udinese nel risultato sul campo vince o pareggia; se perde di un gol ho il rimborso; se perde di 2 o più gol, ho perso la scommessa.
  • Di conseguenza, lo 0 (ad esempio 1 AH 0) non è altro che il rimborso in caso di pareggio.
  • Quando ho -0.5, non è altro che una scommessa normale; vinco la scommessa se la squadra su cui ho puntato vince sul campo.
  • Quando ho +0.5, non è altro che la doppia chance, cioè vinco la scommessa se la mia squadra vince o pareggia sul campo.

Discorso a parte, meritano i punteggi con 0.25 o 0.75. In questi casi, la scommessa si divide in 2 parti, considerando il numero intero più vicino e il numero decimale (0.5) più vicino. Ma facciamo un esempio. Juve-Torino 1 AH -0.75 dato a 1.7: significa che il montepremi su cui ho scommesso si dividerà in 2 parti, cioè:

  • 1 AH -0.5: vinco questa porzione se la mia squadra vince sul campo
  • 1 AH -1: vinco questa porzione se la mia squadra vince con 2 o più gol di scarto sul campo. Se vince con 1 gol di scarto, la porzione di scommessa è rimborsata.

Quindi se la Juve vince con 2 o più gol di scarto, vincerò l’intera scommessa (1.7); se vince con 1 gol di scarto, una porzione la vinco e l’altra le la rimborsano, cioè 1.35 totali. In caso di pareggio o vittoria del Toro, perdo la scommessa.

Nel video sotto potete vedere un tutorial su come si utilizza la piattaforma di Pinnacle con gli AH:

QUALI SONO I VANTAGGI DEGLI AH

Il vantaggio più evidente è quello di avere un rischio inferiore; ma perché? Semplicemente perché nella maggior parte dei casi, con questo tipo di scommesse avrò 3 tipi di esiti (vittoria, sconfitta e rimborso/vincita parziale), e di conseguenza se ho effettuato un buon pronostico, avrò 2 opzioni su 3 per non perdere totalmente (o vincere parzialmente) la scommessa.

Ma a mio parere il vantaggio principale è un altro; utilizzando gli AH con scommesse di valore, si riesce a modulare quota e pronostico al fine di avere quota e probabilità di vincita desiderata. Ma facciamo un esempio per chiarirci al meglio riferendoci ad un caso reale della figura sotto. Consideriamo che in relazione al Friburgo ci sia una scommessa di valore, cioè la quota del Friburgo è molto alta in relazione alle sue possibilità di vincita, ma allo stesso tempo non ce la sentiamo di giocare sull’1 secco (dato a 3.580), perché secondo noi non ha comunque più del 50% di probabilità di vincita.

Dall’immagine sopra, si può vedere che modulando l’handicap del Friburgo (nell’esempio da “-0.25” a “+0.75”) è possibile modificare la quota (e di conseguenza le probabilità di vincita) al fine di renderla adattabile alle nostre necessità. Quindi, se vorrò puntare su una scommessa intorno all’1.5 (perché voglio attuare una strategia a medio-alta percentuale di vincita) userò l’AH “+0.75” (data a 1.602), mentre se sto utilizzando un progressivo al raddoppio userò l’AH “+0.25” che ha una quota di 2.09. Quindi con l’AH è possibile modulare la quota voluta, al fine di utilizzare la strategia preferita, che comunque

sarà efficace (come negli altri casi) solamente se si utilizzano scommesse di valore ottenute tramite pronostici accurati.

Ovviamente è possibile utilizzare gli AH anche per gli Under/Over, secondo le stesse modalità, sempre utilizzando Pinnacle sports; anche in questo caso, lo scommettitore potrà modulare quota e puntata (Over 2.5, over 2.25, Under 2, ecc.) sempre se in presenza di scommessa di valore.

ALTRI ESEMPI PRATICI

Partiamo con la partita Connah’s Quay FC – TNS del 21/03/2017 della serie A del Campionato Gallese; il TNS è stato sin dall’inizio della stagione una squadra che ha vinto quasi tutte le partite con diversi gol di scarto, ma da qualche settimana aveva cominciato a vincere con minor margine e facendo qualche pareggio. Nonostante tutto, le sue quote rimangono sempre molto basse; in questo caso, malgrado fosse in trasferta, veniva data a 1.45, contro la 5° in classifica (Connah’s Quay FC, data in questo caso a 6.5). Modulando la quota con gli AH, la seguente condizione 1 AH +1 veniva data a 2.04.

In altre parole, se il Connah’s Quay FC avesse vito o pareggiato, avrei vinto la scommessa, mentre se avesse perso di 1 gol di scarto, mi sarebbe stata rimborsata. Il risultato finale è stato (un po’ a sorpresa) 2-1 per la squadra di casa (scommessa vinta).

Altro esempio è della partita Drogheda United – Sligo Rovers (serie A Irlandese) del 28/04/2017; la squadra di casa era, in base alle partite precedenti, leggermente favorita, ma le era attribuita una quota elevata (perché neopromossa). Non sentendocela comunque di giocare l’1 fisso (dato a 3), abbiamo optato per un 1 AH +0.25 in cui la quota scendeva ad 1.833, ma in caso di pareggio si sarebbe avuta comunque una vincita parziale. Infatti la partita è finita in pareggio (1-1) e abbiamo vinto parzialmente con la quota di 1.416.

 

 

RISORSE PER SCOVARE SCOMMESSE DI VALORE

Proprio nell’articolo dedicato alle Value bet, abbiamo indicato come utilizzare scibet.com in strategie su quote inferiori a 2; con quel determinato metodo, l’uso dell’AH ha limitati margini di utilizzo in quanto ci si trova già di fronte a quote abbinate a probabilità appetibili (cioè superiori al 50% di vincita). Comunque in caso di quote “1” molto basse, è possibile portarle a cifre superiori con l’AH a 1 AH -1 o 1 AH -1.25 a patto che ci siano probabilità elevate che la partita finisca con più di un gol di scarto.

Ma le condizioni che ritengo ideali sono quando (come negli esempi riportati nel paragrafo precedente) la squadra in casa è favorita (anche con percentuali inferiori al 50%), ma il bookmaker concede comunque una quota elevata. Ma come trovare queste condizioni?

  • Rimanendo su scibet, è possibile confrontare anche visivamente le quote di ogni partita con il pronostico percentuale; sotto è raffigurato l’esempio di Friburgo – Ingolstadt in cui ad una quota di 2.40 del Friburgo, è associato un pronostico superiore al 50% (linea verde nel cerchiolino rosso).

  • Stessa operazione è possibile farla con vitibet.com, ma in questo caso non si ha a fianco la quota di riferimento e per questo va ricercata sul proprio bookmaker di riferimento.
  • Se invece si vuole avere come riferimento siti che indichino scommesse di valore senza andarle a verificare partita per partita, è possibile usare la sezione Value bet of the day di soccervista.com.
  • Altro sito, che anche con diversi giorni di anticipo stima le value bet, è valuechecker.com; il poterle disporle con diversi giorni di anticipo, permette di avere (se si tratta veramente di value bet) un vantaggio rispetto agli altri tipster, perché si può scommettere quando le quote sono ancora più alte. Infatti, se ci si trova veramente davanti ad una value net, probabilmente altri scommettitori punteranno quella quota, che ovviamente ne provocherà il ribasso.

Ma attenzione, tutti questi siti utilizzano algoritmi che stimano il pronostico percentuale (e quindi il valore di una scommessa) in base ai risultati precedenti, non tenendo in considerazione di altre importanti variabili come u periodo della stagione, formazioni, altri impegni, ecc. Quindi, questi indicatori possono dare un’idea sulle partite da valutare, ma non rappresentano una condizione sufficiente per fare un buon pronostico; se volete approfondire l’argomento, vi invitiamo a leggere il nostro post dedicato a come effettuare pronostici vincenti.

CONCLUSIONI

L’utilizzo degli AH permette di modulare quote e probabilità di vincita al fine di poter utilizzare la strategia preferita; ovviamente l’efficacia di qualsiasi strategia dipende prevalentemente dal valore della scommessa, che deve essere il primo passo nell’effettuare un pronostico vincente. L’utilizzo di Pinnacle sport come bookmaker è fondamentale, non solo perché permette di utilizzare al meglio gli AH, ma anche perché garantisce le quote più alte e perché non limita il conto ai giocatori vincenti; ti invitiamo a leggere il nostro post dedicato proprio a Pinnacle sport. Ovviamente se avete domande o bisogno di delucidazioni, non esitate a chiedere!

Iscrivetevi alla nostra newsletter; riceverete gli aggiornamenti sulle nostre pubblicazioni e sperimentazioni (niente spam, lo odiamo quanto voi). Dopo aver inserito il tuo indirizzo e-mail, controlla nella tua casella di posta se ti è arrivata la mail di conferma (a volte arriva nella casella OFFERTE o PROMOZIONI).

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required


Per leggere tutte le altre nostre strategie sul betting online, vai alla nostra pagina principale dedicata alle scommesse

Autore dell’articolo: Luca Melli (melsh76@libero.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *