Sarà davvero una “Last Bet”?

Arresti, interrogatori, processi. Sembrano gli elementi di un film poliziesco, in realtà qui stiamo parlando di calcio, calcio sporco, quello che non vorremmo mai vedere. Dopo lo scandalo Calciopoli di quasi 6 anni fa, nuove rivelazioni fanno tremare nuovamente il mondo del calcio italiano: decine di arresti tra calciatori e non, una miriade di sospetti e un’ultima inquietante ipotesi. Da quanto emergerebbe dagli interrogatori dei vari Cristiano Doni, Filippo Carobbio e Luigi Sartor in primis, gli scorsi campionati di serie B e serie A sarebbero stati alterati. Sullo sfondo “il gruppo dei croati”, un clan molto vicino alla mafia croata la quale avrebbe addirittura fatto minacce a giocatori se essi non avessero contribuito a modificare gli esiti delle partite. La svolta però si è avuta qualche settimana fa quando Masiello, difensore ex Bari ora in forza all’Atalanta, decide volontariamente di vuotare il sacco e le sue dichiarazioni appaiono fin dall’inizio sconvolgenti. Minacce, combine, il campionato stranamente troppo arrendevole del Bari terminato in ultima posizione. Questo è lo scenario decisamente inquietante raccontato da Masiello, il quale lui stesso sarebbe stato “obbligato” a perdere. Tra i pentiti abbiamo anche Cristiano Doni e da quanto emerso, più della metà delle gare dello scorso campionato di serie A sarebbero state alterate; ed anche giocatori importanti (si fa il nome di Buffon, “un malato del gioco d’azzardo che arriva a scommettere anche 100000 euro al mese” secondo il preparatore atletico Santoni) avrebbero contribuito. Se di tutto ciò fosse dimostrata la veridicità, allora si potrebbe parlare di uno scandalo ancor più grave di Calciopoli e prendere in considerazione l’ipotesi di revoca dello scudetto e quindi cancellazione totale di un campionato effettivamente falsato, non sarebbe più un’utopia. Si dovrebbe poi ripartire da zero, così come si fece quella calda e tormentata estate del 2006 ma soprattutto comminare le giuste pene, e per giuste pene intendo la radiazione immediata dal mondo del calcio perchè questo calcio, il mio calcio, quello che da anni mi appassiona, non ha più bisogno di questi loschi personaggi, ne ha avuti fin troppi. Saremo davvero giunti all’ultima scommessa?

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *