Robe da matti!

Vogliamo sottolineare 4 considerazioni di colleghi e amici pescate sul web che tendono a visualizzare la triste realtà di come il calcio si stia evolvendo in modo negativo, al di là dei modesti risultati ottenuti dalle nostre squadre in ambito internazionale e senza dimenticare l’ennesimo scandalo scommesse (ancora tutto da provare).

  1. “La LND intende abolire l’obbligo di Allenatori abilitati fino alla Prima Categoria, su pressante richiesta delle società per calmierare i costi …. Roba da matti.” E gli euro spesi per le abilitazioni, gli aggiornamenti da migliaia di allenatori?
  2. “Come è possibile prendere il patentino uefa C senza aver mai giocato a calcio senza punteggio? Raccomandati? ” E poi ci lamentiamo della scarsa qualità del calcio italiano degli ultimi tempi…
  3. “Ho 12 società che mi prendono ad allenare dalla prima Categoria alla Lega Pro; ho anche una serie A in Romania che mi vuole. Tutte vogliono soldi!!!” Sono cambiati i tempi: ora chiunque può allenare, le società si trovano; la fatica è trovare gli “sponsor”. Povera meritocrazia!
  4. “Cinque giovani nel 2009/10 (poi 4 nel 2010/11) in Serie D, quando l’Inter gioca in serie A con 11/11 di stranieri. E’ normale o paradossale?” Questa politica del calcio in Italia è un po’ contradittoria. E ci si lamenta se vi è la fuga all’estero di più di qualche ragazzino in erba del belpaese…

Ci rivolgiamo ai colleghi allenatori, ai preparatori e a tutti gli addetti ai lavori. Che ne pensate?

Commentate pure qui sotto.

Lascia un commento