Nona giornata Clausura 2011 – il River balza in testa alla classifica

River Plate

Immagine anteprima YouTube


NONA GIORNATA CLAUSURA 2011:

ecco i risultati della nona giornata del clausura:

Estudiantes 0 – 0 San Lorenzo

Independiente 3 – 0 Godoy Cruz

Colón    0 – 2 Olimpo

Arsenal 2 – 2 Quilmes

Huracán 0 – 0 Racing

River 1 – 0 Banfield

Argentinos 1 – 1 Gimnasia

Lanús 2 – 0 Boca

Tigre 0 – 1 All Boys

Vélez 2 – 0 Newell`s

Nona giornata che vede il balzo in testa alla classifica del River Plate, evento che non accadeva da un pò di anni e che sicuramente era sperato dai tantissimi tifosi dei millonarios. La partita con il Banfield non era tra le più facili ma ci ha pensato Pavone a sbloccare il risultato e a mandare in paradiso la squadra di J.J. Lopez. Nella giornata di venerdì, pareggio a reti bianche nel big match tra Estudiantes e San Lorenzo, partita ricca di emozioni e di buone giocate ma a fare la differenza sono le difese dirette alla grande da Desabato per il Pincha, e ,di Tula per il Ciclòn; buone le prove della “pantera” Carmona tra gli ospiti e di Iberbia tra i padroni di casa.  Sempre venerdì, grande vittoria dell’Independiente del “turco” Mohamed che si sbarazza per 3-0 del Godoy Cruz  e vendica l’1-3 del girone di Libertadores. Vittoria agevole anche per il Velez che batte con un secco 2-0 il Newell’s sempre più in caduta libera e ottime le vittorie in chiave promedio per All Boys e Olimpo , entrambe in trasferta contro il Tigre e Colòn. Vittoria del Lanùs che batte un Boca jrs ancora non guarito e si avvicina prepotentemente alla vetta, nonostante l’assenza di Camoranesi. Pareggi tra Huracàn e Racing, tra Arsenàl e Quilmes e tra Argentinos e Gimnasia LP.

Partiamo dalla neocapolista River che ringrazia il rientrante Pavone, infatti è proprio un gol dell’ex Betis Siviglia a regalare 3 punti d’oro ai millonarios, bello il suo sinistro che fa la barba al palo per poi insaccarsi e far esplodere il Monumental, ma da sottolineare l’immensa prova del “pelado” Almeyda, anima e gambe di questo River, 37 anni e una grintà che non ha età. Alle spalle del River troviamo il Velez che sta tenendo ritmi altissimi e se dovesse vincere il recupero andrebbe solo al comando della classifica, nel frattempo batte 2-0 un coraggioso Newell’s e si pone ad un solo punto dai millonarios; reti di Fernandez e del solito “tanque” Silva che fa un gol da vero bomber e che arriva a quota 4 gol in campionato, singolarissima la sua esultanza, addirittura con una candela accesa e fatta spegnere ad un suo compagno. Il Lanùs batte 2-0 il Boca jrs e si pone a soli 4 punti dal River, reti di Valeri che sfrutta un errore di Cellay e insacca Lucchetti con un sinistro preciso, raddoppio firmato da Hoyos che sfrutta alla perfezione un angolo da destra e insacca con un bel colpo di testa. Negli xeneizes preoccupa l’astinenza di Palermo che dura da 9 gare e che influenza l’andamento della squadra, certo Falcioni non farebbe male a pensare di dargli riposo a concedere spazio a Lucas Viatri.

Come già anticipato, nell’altro big match di venerdì, 0-0 tra Estudiantes e San Lorenzo, con il Pincha che fa la partita ma si scontra contro l’ottima difesa del Ciclòn che difende il pari anche con un uomo in meno (espulsione dell’ex Leverkusen Placente).Stesso risultato tra Huracàn e Racing, con la squadra di Russo che torna a fare punti dopo un periodo nero.Un gol di Hugo Barrientos regala 3 punti fondamentali all’All Boys che espugna il campo del Tigre e guadagna punti d’oro in chiave promedio, la rete arriva da un corner da sinistra dove Barrientos, appunto, sfrutta una corta respinta del portiere Islas. Pareggio tra Argentinos e Gimnasia , a passare in vantaggio è la squadra ospite che sfrutta uno schema da calcio d’angolo concluso bene dall’ex Rosario Vizcarra, pareggio qualche minuto dopo di Ciro Rius che sfrutta un ottimo cross da sinistra e insacca in scivolata. “El diablo” batte 3-0 il Godoy Cruz riscattando la sconfitta di Libertadores proprio contro la squadra di Da Silva, bellissime le reti dei padroni di casa, prima rete conclusa da Perez con un bel sinistro dopo una grande azione personale, secondo gol di Fredes con un bel destro e 3-0 siglato da Nunez che beffa il portiere con un tocco di destro che passa sotto le gambe dell’estremo difensore Torrico.

Un gol per tempo permette all’Olimpo di superare il Colòn e di guadagnare punti in chiave retrocessione, reti di Bareiro al termne di un azione corale e raddoppio di Litre che sfrutta un buco difensivo. Sfuma al primo minuto di recupero la possibilità di centrare la prima vittoria per il Quilmes di Caruso Lombardi, infatti la sua squadra va due volte in vantaggio, con colpo di testa di Vazquez e poi con Garnier con un destro in area, per l’Arsenàl reti di Lopez e Leguizamon. Nel prossimo turno, insidia Gimnasia per la capolista e il San Lorenzo affronta un Lanus in un ottimo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *