La Roma torna in corsa

Simone Perrotta

Nell’anticipo dell’ora di pranzo della 34a giornata della Serie A, la Roma si impone per 1-0 sul Chievo grazie al gol dell’ex Simone Perrotta che al 4’ del primo tempo sfrutta un ottima combinazione veloce tra Totti e De Rossi concludendo di destro alle spalle di Sorrentino.

In un Olimpico semi deserto che si contraddistingue per i fischi iniziali a Doni e Vucinic, colpevoli secondo la Sud di essere i principali colpevoli della sconfitta in Coppa Italia contro l’Inter, la Roma domina la partita creando numerose occasioni da gol soprattutto con il montenegrino che continua il suo momento negativo fallendo al 10’ una facile opportunità: liberato dal solito Totti, a tu per tu contro Sorrentino, calcia addosso al portiere scaligero.

Nonostante i molti errori degli uomini offensivi della squadra di Montella, la Roma è sembrata in ripresa dopo le sconfitte contro Palermo e Inter che hanno ulteriormente ridimensionato le aspettative e gli obiettivi stagionali. La difesa si è mossa molto bene e ha controllato senza troppi affanni le incursioni dei giocatori del Chievo. Molto bene soprattutto Juan che nel finale ha però dovuto abbandonare il terreno di gioco per un problema di indurimento al polpaccio.

In ripresa anche Menez che ha risposto con una prestazione più che sufficiente (impreziosita da una gran giocata a metà del secondo tempo culminata con un sinistro rasoterra fermato soltanto dal palo) all’aggressione subita martedì sera all’uscita dallo stadio Olimpico in cui la sua auto è stata colpita da un sasso che ha danneggiato il parabrezza.

Ovviamente soddisfatto mister Montella: “Abbiamo gioacto con qualità e velocità, contro un avversario organizzatissimo. Con ordine e da squadra. Non è mai facile creare così tanto. Abbiamo forse sofferto i primi 10 minuti del secondo tempo, lì non mi sono piaciuti neanche mentalmente. Poi però abbiamo ripreso il pallino del gioco”. Per quanto riguarda il suo futuro: “Non ho mai parlato di futuro credo sia giusto così. Per quel che riguarda la squadra abbiamo fatto una bella partita e crediamo che solo attraverso le vittorie ci saranno spiragli per la Champions. Noi dobbiamo dare tutto, per noi stessi e poi perché potrebbero aprirsi spiragli inaspettati. Verrò giudicato in base alle mie capacità, questo vale per tutti gli allenatori”

Per De Rossi intanto, Montella meriterebbe la conferma: “Per me si, anche se leggiamo nomi veramente importanti sui giornali, senza citarne nessuno. Loro meriterebbero altrettanto, ma secondo me Montella è apartito col piede giusto e potrebbe continuare ad essere l’allenatore della Roma senza problemi”.

Continuano i preparativi per la Roma americana del futuro: previsto per la prossima settimana l’arrivo del nuovo direttore sportivo Walter Sabatini che opererà inizialmente come consulente di mercato nel tentatvio di portare a Trigoria Buffon e Pastore.

Nel pomeriggio arrivano buone notizie per Totti e compagni. La Lazio perde a Milano contro un Inter che in 10 contro 11 sconfigge la Lazio per 2-1. Cade in casa anche l’Udinese, 0-2 contro un Parma quasi salvo.

Questo campionato ha aspettato la Roma tante volte e puntualmente, quando c’era da fare la differenza, la squadra giallorossa ha sbagliato le partite che potevano dare una svolta alla stagione, prima per lo scudetto e poi per la Champions. Adesso ci sarà l’ultima chance. Serve un miracolo: a quattro giornate dal termine sono 4 i punti di ritardo dalla Lazio e 3 dall’Udinese. A favore degli uomini di Montella ci sono gli scontri diretti, pertanto in caso di arrivo a pari punti sarebbe la Roma ad avere la meglio. Inoltre alla terzultima giornata Udinese e Lazio si scontreranno al Friuli e inevitabilmente una delle due perderà punti.

L’unica certezza è che per conquistare il preliminare di Champions serviranno tutti e 12 i punti rimasti in palio. Il calendario non è impossibile: Bari già retrocesso, Milan che potrebbe già aver conquistato il titolo, Catania e Sampdoria.

Immagine anteprima YouTube

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *