Il Milan batte il Cagliari senza brillare (0-2) rossoneri ancora in vetta

COPERTINA

E’ partito benissimo il Cagliari che già al primo minuto si è proposto con un taglio in area di Thiago Ribeiro che ha spedito il pallone sul palo esterno. Il Milan ha risposto subito alla prima azione, andando in vantaggio dopo tre minuti con Ibrahimovic che ha pescato Robinho con un passaggio filtrante che ha prima bruciato sul tempo l’uscita di Agazzi e messo poi in mezzo un pallone che ha trovato la deviazione nella sua porta di Pisano, su disturbo di Nocerino Al ‘9 in contropiede Ibarbo ha crossato una palla che è rimbalzata su Thiago Ribeiro. Al ‘13 buon tiro dalla distanza di Ekdal,  ha trovato Abbiati  attento nella respinta. Sotto la pioggia del Sant’Elia, sul buon cross di Cossu, Larrivey, di testa ha spedito fuori. Nella ripresa il copione è stato sempre lo stesso: il Cagliari ha fatto il gioco. Al ‘52 Thiago Ribeiro ha appoggiato un cross morbido per Ibarbo che non ha impresso forza al pallone, e parata sicura di Abbiati. Al ‘57 Ibra ha fatto un’azione delle sue: colpo  di genio per Robinho che prima ha dribblato il portiere, ma poi ha sparato0 alto invece che servire in mezzo Boateng. Al ‘58 la conclusione violenta di Naingolan ha trovato l’intervento sicuro di Abbiati. Al’59 è arrivato il raddoppio rossonero: in pochissimo spazio Ibrahimovic ha triangolato con Robinho e con un colpo sotto con il destro ha beffato l’uscita di Agazzi . Al 79′ poteva esserci il tris: contropiede rossonero Pato-Ibrahimovic-Pato, Agazzi è usciro alla disperata non permettendo al brasiliano di colpire. La partita è finita senza emozioni, con i rossoneri che sono adesso primi in attesa dello scontro tra Udinese e Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *