Grande spettacolo all’Olimpico: 2-2 tra Lazio e Udinese

Emozioni e un po’ di meaculpa per la Lazio che va sotto ma poi riacciuffa e sorpassa i friulani coi gol di Lulic e Klose!! I friulani però non mollano e con Pinzi su un contropiede chirurgico riacciufano il 2-2. La Lazio però nel finale spreca con Kozac il gol vittoria

Sorprese da una parte e dall’altra. Guidolin tiene fuori a sorpresa Di Natale e Armero schioerando Torje e Pasquale in loro vece mentre Reja si affida ad un poco consueto 3-5-2 con Cissè ancora in panchina assieme ad Hernanes.

Nei primi minuti le sue squadre si sono studiate a pieno (moduli a specchio!!!), senza rischiare di coprirsi. Il primo sussulto è di marca bianconera, al 14′, con Asamoah: il colosso ghanese ci ha provato da buona posizione con un piattone sinistro, che ha impattato sul muro dalla difesa laziale. La risposta biancoceleste è arrivata dopo con un tiro potente, ma non preciso, di Rocchi, che è finita sopra la traversa. Al 28′ è arrivato il vantaggio dell’Udinese: bella apertura di Pinzi sulla sinistra per Pasquale che con il mancino ha pescato la testa di Floro Flores che con un volo d’angelo tutto solo al centro dell’area, ha fatto secco Bizzarri che non ha potuto nulla sulla conclusione del centravanti napoletano che ha realizzato la sua prima rete in questa stagione. La gioia friulana è durata poco, con il pareggio della Lazio con Lulic dal limite dell’area viziato da una sbavatura della difesa bianconera, che ha ingannato Handanovic. Nella ripresa la Lazio ha dimostrato di essere cinica come sempre, siglando il gol del 2-1 con solito Klose, che da posizione angolata ha confezionato la rete del vantaggio biancoceleste infilando un Handanovic dalla destra. Poco dopo, si è fatto vedere Rocchi, che defilato sulla destra ha provato la conclusione trovando Handanovic pronto. Per il capitano laziale è stata l’ultima azione che poi ha  lasciato il posto ad Hernanes. Guidolin al 20′ ha poi deciso di inserire Di Natale per Torje, e Abdi per Basta, lasciando spazi che vanno a nozze alla Lazio. E infatti poco dopo, il neo entrato Hernanes, in azione di contropiede con un passaggio in profondità ha pescato Klose che a tu per tu con Handanovic, che ha neutralizzato chiudendo lo specchio della porta.
Il portiere sloveno poco dopo si è ripetuto con una palombella potente da fuoridi Hernanes. L’entrata di Di Natale si è comunque vista, confezionando un grande assist di prina per Pinzi, che lanciato a rete ha trafitto con un diagonale Bizzarri, nonostante il recupero in extremis di Diakite. Nel finale Reja si è giocato un’altra carta per cercare di battere l’Udinese: fuori un esausto Sculli, dentro Kozak, ma il cambio non ha dato gli effetti sperati. Il ceco proprio nei minuti finali ha avuto l’occasione per segnare, non arrivando di un soffio in scivolata sul tiro cross di Gonzales. La partita è finita con uno spettacolare 2-2 che lascia le due squadre lassu a lottare per il vertice, anche se Juve e Milan vittoriose entrambe probabilmente si giocheranno il titolo 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *