Fase difensiva: “scappo e stringo”

Esercitazione situazionale che impegna i movimenti difensivi di tre difensori in inferiorità numerica contro una ripartenza avversaria.

I tre difensori  si apprestano a scappare stringendo sulla zona del portatore di palla che l’allenatore farà partire alternativamente da una delle quattro zone di campo in cui sono presenti i palloni (vedi figura).

Un quarto difensore rincorre in aiuto dei compagni da una posizione di 10mt più arretrata rispetto ai quattro attaccanti che avranno il compito di realizzare nel più breve tempo possibile.

Curare la discesa ad “imbuto” a stringere dei difensori che dovranno decidere di uscire sul portatore di palla non più tardi della fatidica “linea di fuoco” rappresentata dall’area di rigore.

Materiale occorrente: palloni, delimitatori, casacche.

A cura di Claudio Damiani.

[skype-status]

4 Responses to Fase difensiva: “scappo e stringo”

  1. WILLY FDEZ scrive:

    MUY BUEN TRABAJO, GRACIAS POR TODO

  2. leo messi scrive:

    …complimenti questo è un lavoro molto importante per la linea difensiva,mentre vedo la maggior parte delle squadre dilettantistiche che si muovono a caso e quando si parla di palla scoperta o coperta cadono dalle nuvole!!!…per chi vuole imparare o ripassare sn lavori eccezzionali!!….bravi a presto!!!

    • admin MisterManager scrive:

      Vi ringrazio per l’apprezzamento. Molto gentile, veramente! domenica sono tornato in panchina dopo tanto tempo e la mia squadra ha peccato proprio sull’elastico difensivo, azione fondamentale per tenere la squadra corta e rendere anche vita meno facile agli attaccanti avversari. A presto, e se avesse qualche contributo da inserire nel nostro blog, non esiti a partecipare: blog@mistermanager.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *