Europa League: Rennes – Udinese 0-0 per i friulani basterà un punto per il passaggio del turno

rennes udinese

E’ terminato 0-0 l’incontro tra Rennes e l’Udinese, e adesso per i friulani basta un punto per passare il turno

Confermato il collaudato 3-5-1-1 con una novità per reparto: Ekstrand in difesa, Doubai a centrocampo, Fabbrini trequartista alle spalle dell’unica punta il napoletano Floro Flores. In panchina Basta, Pinzi e capitan Di Natale. Il Rennes è costretto a vincere per sperare in una qualificazione che sarebbe del miracoloso. Antonetti schiera il 4-2-3-1 con l’ex Inter Stephane Dalmat alle spalle di Hadji unica punta, supportato ai fianchi da Boukari e Brahimi

Sotto l’occhio vigile di “Le Roy” Platini seduto in tribuna d’onora, la squadra friulana è diventata subito padrona del campo, già dopo cinque minuti Floro Flores, con un bel colpo di testa, ha spaventato il portiere Costil. Bianconeri che al 13′ hanno avuto la fortuna voltargli le spalle, quando lo stesso Floro Flores solo davanti a Costil a botta sicura ha colpito palo clamoroso. Dopo il pericolo scampato, il Rennes ha provato a mettere la testa fuori dalla propria metà campo, ma Dalmat la quale aveva il compito di innescare le punte, non ha trovato lo spazio per sprigionare comunque il suo talento, nonostante l’età avanzata. Mai pericolosi i francesi, mentre i bianconeri al 26′ hannp colpito un’altro legno, questa volta la parte alta della traversa con un’incornata del marocchino Benatia, e due minuti dopo è stato Fabbrini a impegnare con un sinistro in diagonale Costil. Si poteva immaginare che visto il buon momento, che l’Udinese prima o poi poteva colpire, ma la fine del primo tempo si è chiusi sul risultato di 0-0. Nella ripresa il Rennes è sembrato più propositivo, e al 56′ con Pajot che ha calciato alle stelle di destro dopo un’azione confusa dentro l’area bianconera. L’Udinese ha comunque controllato il match, e dopo aver fatto sfogare i francesi, ecco che Costil è dovuto intervenire almeno tre volte su Badu, Basta e Fabbrini. Alla metà della ripresa, c’è stata seconda palla-gol per il Rennes di tutto il match: bella giocata di Pitroipa che si è prima liberato di un avversario con il tacco e si poi presentato a tu per tu davanti ad Handanovic,che è stato bravo a respingere il destro del giocatore del Burkina Faso. Ultimo quarto d’ora è stato avvincente ed emozionante combattuto: l’appena entrato Pinzi e Danilo ci hanno provato, ma hanno trovato ancora Costil in serata di grazia. Ultimo brivido all’ultimo secondo quando Handanovic che da un calcio d’angolo, è uscito male, ha perso palla, si è scatenata una mischia in area, e alla fine è stato Badu a salvare sulla linea. Questo zero a zero manda a casa i francesi, l’Udinese adesso è seconda e grazie al successo dell’Atletico Madris in casa del Celtic, adesso per Guidolin e C. basterà un punto proprio contro gli scozzesi al Friuli

Servizio di Antonio Cupparo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *