E’ fatta: Sanchez è del City

sanch4

 

La notizia bomba che occuperà nei prossimi giorni le copertine di tutti i quotidiani e approfondimenti tv sportivi nazionali e non, è sicuramente questa: Alexis Sanchez, punta di diamante dell’Udinese, approderà al Manchester City di Mancini nella prossima stagione. Beffati dunque i grandi club italiani, in primis Juventus e Inter, che per settimane avevano manifestato un reale interesse verso il talentuoso cileno, mai concretizzato però da un’offerta realmente corposa e convincente, l’unica per cui il patron Pozzo avrebbe accettato di vendere il suo pupillo.

Ieri sera pare ci sia stato infatti un vertice di mercato a Barcellona proseguito per tutta la notte fra il figlio del patron bianconero Gino Pozzo e i dirigenti dei Citizens, che si sono presentati all’appuntamento sicuri di offrire un contratto irrifiutabile. Il pacchetto completo dell’offerta dovrebbe aggirarsi intorni ai 33 milioni di euro, considerando i contanti e una contropartita tecnica che il City ha offerto all’Udinese che corrisponde a Vladimir Weiss, ventunenne ala destra della nazionale slovacca, valutato circa 3-4 milioni di euro.

Pare inoltre che con il giocatore l’accordo fosse però già stato trovato da tempo, poichè Sanchez ha sempre dichiarato di nutrire un forte interesse verso la Premier League e soprattutto verso un club così blasonato come il City. A Manchester erano certi del fatto che il contratto sarebbe stato sicuramente firmato entro pochi giorni, conseguentemente al desiderio del giocatore e al benestare della società friulana. La formula proposta al cileno pare sia quella di un contratto quinquennale con un ingaggio che già dalla prima stagione si aggirerà intorno ai 3,5 milioni di euro annui. Anche i giornali inglesi questa mattina ne sono certi: “Necessario al fine del buon esito di questa operazione è stato il parere del tecnico Roberto Mancini, grande estimatore del talentuoso Sanchez, e convinto che solo un calciatore di così grandi prospettive come lui possa sostituire un baluardo come Tevez, dato ormai in partenza sicura.” Il mercato dei numeri 10 può considerarsi finalmente iniziato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *