Del Neri:”La Juve ha fatto bene,c’è stata solo un pò di sfortuna”.

Una Juventus che non sa più vincere, che tentenna e dimostra poca lucidità,con un gioco che troppo spesso risulta anonimo ed inconsistente.. ma Del Neri non ci sta. Al termine della rocambolesca sfida di ieri sera contro il Cesena finita inaspettatamente 2-2 (la Juve era in vantaggio per 2-0), il mister tende a non drammatizzare e trova del positivo anche in una serata che sicuramente non avrà reso soddisfatti nè la società nè i tifosi.

Così parla ai giornalisti di Sky:”Alla fine non è tutto da buttare,è comunque un punto che muove la classifica e che ci permette di cominciare a scrollarci di dosso tutta la negatività degli ultimi tempi. La squadra si è comportata bene non posso rimproverare nulla ai miei giocatori, restando in dieci per più di un tempo abbiamo retto piuttosto bene e non era facile.Abbiamo creato tante occasioni e ci è mancata solo un pò di lucidità e di fortuna in area di rigore, Del Piero ha giocato benissimo e l’ho sostituito solo perchè era stanco,non c’è alcun problema tra di noi anzi c’è un rapporto strettissimo e di stima reciproca. Per quanto riguarda i fischi invece li capisco e non mi sento di rimproverare nulla ai tifosi,starà a noi far sì che smettano di criticarci e contestarci,convincendoli sul campo e rendendoli orgogliosi.”

Una riflessione del tecnico juventino va poi alla difesa bianconera, che troppo spesso è stata più croce che delizia in questo ampio scorcio di campionato: “Prendiamo spesso goal e commettiamo troppi errori? Io penso che oggi siamo venuti a giocare su un campo piuttosto ostico e contro una squadra che non ha mai perso la fiducia, il Cesena non aveva nulla da perdere e l’ha dimostrato giocando una partita arrembante e propositiva. La Juve non ha niente da rimproversarsi nè tantomeno la difesa, d’altronde abbiamo preso gol solo su calcio di rigore e su punizione, penso che possa essere quantomeno fiducioso per un futuro più roseo.”
La piazza torinese avrà la stessa pazienza del tecnico friulano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *