Clausura 2011. 7 giornata: l’Estudiantes si conferma al vertice.

Settima giornata che vede, per la prima volta, la conferma della capolista, infatti l’Estudiantes vince , come da pronostico, e si sbarazza di un pur coraggioso All Boys ma il divario tecnico era troppo evidente per sperare in un risultato positivo.

Sorprendente vittoria del Lanùs sull’Academia di Russo che subisce una dura batosta, sia dal punto di vista del risultato che del morale. Vittorie importanti in chiave vittoria finale per Velez , San Lorenzo e River mentre si riprende il Boca che ottiene una vittoria tanto sofferta quanto meritata.

Vittoria importante in chiave promedio per l’Huracàn, pareggi invece tra Independiente contro il Banfield e Argentinos contro il Quilmes.

Partiamo dalla capolista, l’Estudiantes di Berizzo si sbarazza di un All Boys coraggioso ma che paga l’harakiri del suo reparto arretrato, infatti il risultato si sblocca nella prima parte di gara con 2 autogol , il primo del portiere Cambiasso (protagonista in positivo nell’ultima uscita) e il secondo del difensore Vella, nella ripresa chiude i conti Leandro Gonzalez;

l’All Boys conferma il suo pessimo momento e i tifosi cominciano a rumoreggiare, a nulla è servito il recupero dell’ “orco” Fabbiani che ha sostituito l’ex meteora del Novara Gigliotti nella formazione titolare e adesso la situazione nel Promedio ( coefficiente che determina le retrocessioni) si fa critica.

Una doppietta del bomber di riserva Caruso stende un Newell’s sempre più in crisi e la squadra di Sensini, in goal con Sperdutti, ora si trova al penultimo posto in classificae non vince dalla seconda giornata.

Dura sconfitta per l’Academia contro un Lanùs ispirato dai colpi di Camoranesi e Valeri; in rete, per la squadra di Schurrer , Regueiro che batte il colpevole De Oliveira con un sinistro da posizione defilata, Carranza con un bel pallonetto, Izquierdoz e Pizarro mentre per l’Academia va in rete il motorino di centrocampo Toranzo con un bel destro da calcio da fermo.

Il “Ciclòn” sbanca l’Olimpo grazie ad una rete, al 28° min. del secondo tempo , di Salgueiro e nei minuti finali regge il forcing finale degli uomini di De Felippe anche grazie ad un ottimo Migliore. In 17 minuti l’Huracàn sbriga la pratica Gimnasia La plata grazie alle reti di Battaglia e del bomber Campòra (al quinto gol in 7 gare) e fa un passo avanti nella classifica del Promedio che determina le retrocessioni, infatti adesso la squadra di Pompei si trova al quartultimo posto davanti a All Boys, Gimnasia e Quilmes.

Il ritorno del “tanque” Silva ha portato solo punti al Velez che con lui in campo non ha mai perso, infatti con un secco 3-0 si sbarazza di un Arsenàl senza idee e con poca fantasia; le reti proprio di Silva su rigore e con un’esultanza a dir poco particolare, Alvarez in mischia e di Martinez con un preciso sinistro sotto la traversa. Un altro ritorno importante determina uan vittoria altrettanto importante, infatti Riquelme, con una punizione magistrale, regala i tre punti al Boca Jrs sul difficile campo del Colòn e gli xeneizes possono respirare un po’.

Il Tigre ribalta il doppio svantaggio e ottiene un 2-2 insperato grazie al solito bomber Stracqualursi, prima con un tocco che beffa il portiere ospite e poi in mischia, per lui quarto gol in 7 gare e una media gol da far invidia; per il Godoy Cruz, reti dell’ex Bari Donda con una bella punizione e di Navarro con un colpo di testa in area.

1-1 tra Independiente e Banfield con reti dell’ex River Tuzzio per “el diablo” sfruttando un’uscita a vuoto del portiere, pareggio di Garcia, in posizione molto dubbia, per il Banfield;

pareggio anche tra Argentinos jrs e Quilmes con la squadra ospite che con l’arrivo di Caruso Lombardi sta cercando di mettere fieno in cascina per risollevarsi dall’ultima posizione.

Nella prossima giornata, riflettori puntati alla Bombonera dove il Boca jrs ospita il pincha capolista e lanciatissimo in classifica.

Antonio Cupparo con la preziosa collaborazione di Fabio Giasi

estratto da http://footlandiapassion.blogspot.com/2011/03/clausura-7-giornata-si-conferma.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *