Champions League: Impresa del Napoli, i due Manchester fuori, l’Inter perde ancora, sospetti nell’incrocio Ajax-Real e Dinamo-Lione

COPERTINA 2

 

Impresa del Napoli che passa agli ottavi dove neanche ai tempi di Maradona gli era riuscita, inutile la vittoria del City su un Bayern versione “Holiday”. Oltre ai Citizens anche l’altra squadra di Manchester, lo United, incredibilmente è uscita dalla competizione battuta dal Basilea. L’Inter nonostante la sconfitta, ha chiuso prima del girone, anche se dagli ottavi dovrà fare sul serio, mentre nel gruppo del Real che ha battuto l’Ajax con tante recriminazioni arbitrali, il Lione ha vinto con goleada (sospetta) ai danni della Dinamo Zagabria.

GRUPPO A

I Citizens di Roberto Mancini hanno superato 2-0 il Bayern ma è stato tutto inutile: il successo del Napoli a Villareal ha relegato la squadra di Mancini al terzo posto, il City proseguirà il suo cammino europeo in Europa League. Per la cronaca bellissimo il gol di sinistro di David Silva e Yaya Tourè con un’azione personale

Storica qualificazione agli ottavi del Napoli che è passata al Madrigal con una prestazione non spettacolare ma incisiva nella ripresa, dopo una prima frazione molto sofferta senza essere riuscito a costruire occasioni da gol. Prima ci ha pensato Inler, autore di una gran conclusione dalla distanza di sinistro sul primo palo che ha sorpreso David Lopez, per poi riuscire a trovare il gol che ha messo al sicuro la vittoria, e la qualificazione, con Hamsik, dopo un calcio d’angolo di Lavezzi.

Squadra

G

W

D

L

GF

GA

GD

Pti

 Bayern Monaco

6 4 1 1 11 6 5 13

 Napoli

6 3 2 1 10 6 4 11

 Manchester City

6 3 1 2 9 6 3 10

 Villarreal

6 0 0 6 2 14 -12 0

GRUPPO B

Voleva una vittoria e invece l’Inter ha raccolto una brutta sconfitta contro il Cska Mosca a San Siro. La formazione russa è andata in vantaggio per prima, con Doumbia al 50′ con un rasoterra micidiale. Ma il vantaggio è durato solo un minuto, con Cambiasso che ha firmare il pari su assist di Ranocchia. Nel finale di partita, però, all’87’, Berezutsky ha messo dentro il gol che ha gelato la formazione nerazzurra, e conferma il loro periodo nero

Beffa finale per il Trabzonspor, qualificato agli ottavi fino a pochi minuti dalla fine, quando il CSKA ha segnato il raddoppio a San Siro e ipotecato il passaggio agli ottavi. Il Lilla doveva comunque vincere per qualificarsi, ci ha provato in tutti i modi e lo avrebbe meritato, ma ai francesi è mancato un bravo centravanti capace di concretizzare le azioni create (troppo confusionario Sow) Alla fine, dunque, Trabzonspor in Europa League e Lilla fuori da tutto.

Squadra

G

W

D

L

GF

GA

GD

Pti

 Inter

6 3 1 2 8 7 1 10

 CSKA Mosca

6 2 2 2 9 8 1 8

 Trabzonspor

6 1 4 1 3 5 -2 7

 Lille

6 1 3 2 6 6 0 6

 

GRUPPO C

Il Benfica con questa vittoria chiude il girone al primo posto. Vittoria meritata, di fronte ad un Otelul volenteroso ma pericoloso soltanto in un paio di occasioni. Purtroppo per loro, i romeni chiudono questa stagione di Champions a zero punti. Match winner il paraguayano Cardozo al 7′ del primo tempo

 

Risultato storico a Basilea, con la formazione svizzera che ha battuto il Manchester United per 2-1 e si qualifica agli ottavi di finale. Per quanto visto nelle due partite il Basilea ha meritato il passaggio del turno. Ora Ferguson dovrà ripensare completamente l’organizzazione della sua difesa, apparsa troppo superficiale. Di Streller dopo nove minuti il gol del vantaggio svizzero, raddoppiato nella ripresa da Frei. Solo nel finale lo United è riuscito ad accorciare le distanze con Jones, ma ormai la frittata è fatta 

Squadra

G

W

D

L

GF

GA

GD

Pti

 Benfica

6 3 3 0 8 4 4 12

 Basilea

6 3 2 1 11 10 1 11

 Manchester United

6 2 3 1 11 8 3 9

 Otelul Galati

6 0 0 6 3 11 -8 0

GRUPPO D

Il Real ha ottenuto un 3-0 con il minimo sforzo gestendo tranquillamente la partita, Ajax che può recriminare per i 2 gol annullati nel primo tempo ma che era troppo sicuro di passare il turno non credendo nell’incredibile goleada del Lione a Zagabria e dovendosi accontentare cosi dell’accesso all’Europa League. Due gol nel primo tempo di Callejon e Higuain, entrambi arrivati su contropiede che hanno colto troppo alta la difesa dei ‘Lancieri’, e uno nella ripresa, ancora di Callejon, hanno deciso la gara.

 Dopo un primo tempo terminato in parità, con la Dinamo Zagabria, in dieci uomini dal 28′ per l’espulsione di Leko, in vantaggio con Kovacic e il Lione ha pareggiato al 45′ con Gomis, nella ripresa la formazione francese ha preso il largo, segnando altri tre reti con Gomis, autore quindi di un poker, e uno a testa di Gonalons, Lopez e Briand. Un vero e proprio miracolo quello che è successo il miracolo allo stadio Maksimir: il Lione alla fine ha centrato una qualificazione clamorosa agli ottavi ma con episodi che gettando pesanti ombre sul corretto svolgimento dei due match del girone, e che hanno fatto si che l’Ajax venisse eliminato

Squadra

G

W

D

L

GF

GA

GD

Pti

 Real Madrid

6 6 0 0 19 2 17 18

 Lione

6 2 2 2 9 7 2 8

 Ajax

6 2 2 2 6 6 0 8

 Dinamo Zagabria

6 0 0 6 3 22 -19 0

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *