Category Archives: Tattica individuale

La preparazione atletica del difensore (seconda parte)

home

Riuscire ad automatizzare dei movimenti dal punto di vista tecnico/atletico/coordinativo, non è indice di averli completamente appresi; infatti è la corretta applicazione nel contesto di gioco ad indicarne la massima efficienza Nel precedente post, abbiamo analizzato i primi 2 Step

Fase tattica del possesso: quando iniziare nel settore giovanile (seconda parte)?

possesso-palla-5

Nel precedente post abbiamo cercato di far comprendere quando è possibile iniziare la didattica del “possesso palla di squadra”; allo stesso tempo abbiamo approfondito la didattica introduttiva e anticipato come i mezzi essenziali per questo tipo di didattica siano i

Fase tattica del possesso: quando iniziare nel settore giovanile (prima parte)?

posizione4c4 2 jolly

Nei primi anni di scuola calcio, una precoce didattica orientata al “possesso palla” (chiamiamo così lo scopo della didattica finalizzato al gioco collettivo, a discapito di quello individuale), permette di ottenere sicuramente un numero di vittorie superiori rispetto ad una

Scuola calcio: manteniamo alta l’intensità

alta densità 2

Nei primi anni della scuola calcio, una delle difficoltà maggiori nel stabilire un’elevata densità di gioco nelle partite d’allenamento è dovuta all’immaturità tecnico/tattica dei giocatori che: Lentamente reagiscono alle transizioni delle fasi di gioco quando la palla esce dal campo

Tattica individuale: esercizio per 1 vs 1

Glenwood_State

I giocatori A e B iniziano l’esercizio contemporaneamente dapprima con degli sprint verso i coni, poi attaccando la palla posta al centro di uno spazio 10 x 15 mt. Chi conquista la palla la deve proteggere per almeno 4”, prima di poter fare gol

Tattica di reparto, transizioni e ripartenze

Schermata 2015-05-23 alle 08.11.25

In questa esercitazione che presenta componenti di tattica collettiva, legati alla fase di possesso, di non possesso e alla fase intermedia di transizione si parte da una situazione di inferiorità numerica dei difensori. Il portiere calcia il pallone a uno

Tattica individuale: lo smarcamento del mediano metodista

tattica-utilizzo del metodista-31

Esercitiamo la ricerca del mediano metodista quale fonte di gioco e la capacità di smarcamento a ricevere dello stesso. In serie A e B è nota la tendenza delle squadre schierate con il centrocampo costituito da un centrocampista centrale e due centrocampisti

Allenamento polifunzionale: corsa, conclusione e tattica individuale

1vs1

I giocatori A e B partono contemporaneamente eseguendo entrambi degli esercizi coordinativi, rispettivamente agli over bassi e alle scalette, con successivi cambi di direzione ai paletti e attacco alla palla, per condurre poi sino alla sagoma, fintare e concludere a

Esercitazioni di tattica individuale: 1vs1

1vs1

Due gruppi, di giocatori: A e B partono contemporaneamente con una corsa alla scaletta (coordinazione), stabilendone di volta in volta, le modalità. Giungono in A1 e B1, ed eseguono uno sprint verso il cono centrale in A2 e B2. Comanda (si

Capacità coordinative e 1vs1

1 VS 1

Quattro gruppi di giocatori. I due contendenti A e B partono contemporaneamente con una corsa coordinativa nei cerchi, adeguandola alla loro distanza (differenziazione) e arrivano veloci sul cono centrale in A1 e B1. Si stabilisce chi comanda il movimento, in

Tattica individuale: proposta per l’1vs1

1 VS 1

4 gruppi; i due contendenti A e B partono contemporaneamente con una corsa coordinativa nei cerchi, adeguandola alla loro distanza (differenziazione) e arrivano veloci sul cono centrale A1 e B1. Si stabilisce chi comanda il movimento, in questo caso A,

Tecnica applicata: 1vs1 e finalizzazione

1vs1 e conclusione-8

Esercitazione da svolgere su dimensioni di campo anche ridotte (15 x 15 metri), a seconda della finalità “metabolica” che si vuole raggiungere. Si collocano due piccole porte in prossimità dell’area di rigore dando vita a duelli esercitativi sull’ 1>1 secondo

Esercitazione di tattica individuale: 2vs2 da metà campo

2vs2 da metà campo

Si tratta di una variante per l’allenamento tattico del 2vs2 attraverso un’esercitazione situazionale che coinvolge anche i portieri. Un gruppo di giocatori si schiera all’altezza del centrocampo coi palloni. Il gruppo dei “difendenti” (inizialmente 6), si prepara come da figura

Una proposta di seduta d’allenamento con possessi palla e partitelle a tema (parte seconda)

Ajax-RKC

Dopo il successo della prima parte (più di 3000 visitatori unici), oggi pubblichiamo la seconda parte della proposta di Simone Benecchi riguardante una sequenza di esercitazioni di difficoltà tecnico/tattica progressiva (con un attento mantenimento dello stimolo alla Potenza Aerobica) da sviluppare

Tecnica applicata: 2vs2 da metà campo

2vs2 da metà campo

Si tratta di una variante per l’allenamento tattico del 2>2 attraverso un’esercitazione situazionale che coinvolge anche i portieri. Un gruppo di giocatori si schiera all’altezza del centrocampo coi palloni. Il gruppo dei “difendenti” (inizialmente 6), si prepara come da figura

1 vs 1 con tecnica e coordinazione

1 vs 1 con tecnica e coordinazione

Il giocatore A trasmette a B1(1), che controlla (B2) e calcia in porta (2). Poi corre in B3 e affronta C1 in un 1 vs 1. C, per arrivare in C1 effettua una corsa nella scaletta (o skip) poi attacca

Da 2vs3 a 3vs4 in transizione

transizione

In questa esercitazione che presenta componenti di tattica collettiva, legati alla fase di possesso, di non possesso e alla fase intermedia di transizione si parte da una situazione di inferiorità numerica dei difensori. Il portiere calcia il pallone a uno

Pressing ultraoffensivo: esercitazione ad alta intensità

3vs4 per il pressing ultraoffensivo

3>4 per il pressing ultraoffensivo; Esercitazione tattica con integrazione della componente aerobica. Su un campo dalle dimensioni di 24×36 metri si affrontano 3 attaccanti contro 4 difensori. I difensori, due per ogni metà campo, possono giocare solo a due tocchi

Esercitazioni di tattica individuale e coordinazione

3 VS 1

2 vs 1 con conclusione e rapidita’ A effettua un passaggio a se stesso ed effettua uno skip o corsa tra le aste o scaletta, riprende la palla prima che questa superi l’ostacolo davanti a sé effettua una fina sullo

Tattica individuale: 1 vs 1 con conclusione

1 VS 1 CON SEQUENZA COLORI 2

1) 1 VS 1 CON SEQUENZA COLORI 2   Esercizio tattico 1 vs 1, rapidità con distanze brevi, e attenzione. A e B attendono il via dal M che consiste nel dettare in sequenza i tre colori rappresentati dai conetti,

Il colpo del ko: la transizione

images

La transizione  e’ paragonabile al colpo da knock down di un pugile che coglie impreparato l’avversario sbilanciato ad attaccare. Immaginiamo il pugile che sferra un diretto dx e che nell’ eseguirlo lascia scoperto il volto: se il difendente coglie l’

Stopper e libero contro la filosofia del calcio a zona

1-4-3-2

E’consuetudine, al giorno d’ oggi, emulare da un punto di vista tecnico-tattico la serie A senza preoccuparsi minimamente del contesto dove si opera. Troviamo spesso delle applicazioni metodologiche dell’ allenamento completamente estrapolate dal professionismo ed inserite nelle pianificazioni della scuola

Esercitazioni per la conclusione con finalità tecniche, tattiche e metaboliche

1 VS E CONCLUSIONE COMBINATA

AZIONE D’ATTACCO CON CHIAMATA COLORE Esercitazione tattica, movimento ad incrocio e conclusione; tecnico, passaggio e ricezione orientata; attenzione. A inizia l’azione con B (1), che trasmette a C (2); C contemporaneamente chiama un colore (blu o giallo) collocati sugli esterni,

Esercitazioni a finalità miste

COLORI, NUMERO E PASSAGGIO PER LA CONCLUSIONE

Tre esercitazioni con coinvolgimento del portiere che includono obiettivi legati alla finalizzazione, velocità, tattica individuale e reattività. DUE CONCLUSIONI IN SEQUENZA Esercizio che può avere finalità tecniche, passaggi, ricezione e conclusione; e finalità atletiche con modulazione dell’intensità; coordinativi con l’adeguamento

Esercitazioni per la rapidità e la conclusione a rete

esercizio 1vs1

DUE CONCLUSIONI IN SEQUENZA     Esercizio proposto con finalità tecniche e coordinative, oppure se si da una certa intensità allo slalom tra i paletti, abbinate alle conclusioni, si possono ottenere dei benefici atletici.   A parte in slalom tra