Category Archives: Patologie e infortuni

L’allenamento della coordinazione nel calcio: dagli Esordienti fino alla Prima Squadra

Se l’allenamento della coordinazione, nei primi anni della Scuola Calcio, è di importanza universalmente riconosciuta, poco si conosce su quanto e come questa vada allenata dagli Esordienti in poi. Rappresentando, le capacità coordinative, i presupposti delle abilità tecniche, tattiche ed

La preparazione atletica precampionato nei settori dilettantistici

Le difficoltà principali a cui si va incontro nella preparazione pre-campionato nei dilettanti sono diverse: dalla disomogeneità del gruppo a cui ci si trova davanti, alle possibili carenze di mezzi e strutture, alla necessità di dover affrontare partite ufficiali dopo

Allenarsi e gareggiare con il caldo

È noto a tutti che caldo e disidratazione hanno effetti deleteri nei confronti della performance e, oltre certi livelli, possono essere anche pericolosi per la salute.  Cercheremo di comprendere in che maniera queste variabili influiscono negativamente sulla performance e le

Stretching o allungamento funzionale?

Nel corso della storia della metodologia dell’allenamento, sullo stretching (o allungamento muscolare) si sono viste diverse posizioni, dalle più critiche alle più entusiaste; tutto questo avveniva a seconda degli esiti delle ricerche scientifiche che, di anno in anno, si susseguivano.

Alimentazione e tumori

Dopo aver analizzato il rapporto tra attività fisica a tumori, oggi approfondiamo il legame tra questa malattia e l’alimentazione. Il testo è di Giuseppe Cucinotta, tratto dal numero 10/2016 di  Runners & Bikers Magazine. Dopo una chiara trattazione dei diversi

La preparazione atletica del difensore (prima parte)

L’atteggiamento posturale del difensore (in fase di non possesso) e il modo di muoversi deve essere appreso in maniera analitica, pena la perdita di istanti fondamentali nell’azione di gioco! Questo è un presupposto fondamentale per la preparazione (atletica, tecnica e

Come stabilire un’efficace programma di allenamento funzionale

Miglioramento della mobilità articolare, potenziamento muscolare, prevenzione infortuni, sono tutti obiettivi che è possibile raggiungere tramite un utilizzo corretto dell’allenamento funzionale. Nel post odierno cercheremo di far capire come costruire un “percorso” (cioè una progressione di movimenti e variabili) di

Alimentazione: le domande più frequenti

Integratori, veganesimo, omega 3, incremento massa muscolare, recupero fisico e “diete alla moda”! Sono tutti argomenti su cui possono insorgere quesiti quando si cerca di approfondire un argomento vasto come l’alimentazione (di cui abbiamo dato le linee guida su base

Core stability o allenamento funzionale?

L’allenamento funzionale soppianterà le esercitazioni di core stability? Quali connessioni e differenze esistono tra questi 2 approcci? Sono mezzi efficaci per il potenziamento, per la prevenzione o solo per la riabilitazione funzionale? Sono tutte domande a cui daremo risposta in

Alimentazione: le basi di una dieta sana e corretta

Dieta Dukan, Dieta a Zona, Dieta Mediterranea, Dieta Paleo e tante altre; quel’ è il giusto regime dietetico da seguire? Come districarsi tra i vari modelli alimentari che vengono continuamente proposti?   Ma soprattutto, a quali elementi si deve dare precedenza

La preparazione atletica al Leicester di Ranieri: spunti per le programmazioni future

Quello di Ranieri, nella Premiere League 2015/2016, è stato additato come un autentico “miracolo” e al tecnico Romano è stato riconosciuto gran parte del merito, a tal punto di esser soprannominato “King Claudio”. Ma quali sono state le chiavi che

Perché, e come, l’attività fisica fa bene alla salute (benefici ed aspetti metodologici)

L’attività fisica fa bene! Questo lo sappiamo tutti; ma a quali “dosi”? A quale intensità? Qual’è il limite minimo per avere dei vantaggi significativi? Troppa attività sportiva fa male? Queste sono domande lecite, a cui spesso si sente rispondere in

Calze compressive: quali scegliere?

4 Anni fa scrissi il mio primo articolo sulle calze compressive; nel 2012 gli studi sull’argomento erano ancora agli albori (infatti era stata fatta una sola Review scientifica), ma l’utilizzo di questi indumenti era già estremamente diffuso. Oggi gli approfondimenti

La valutazione della condizione atletica nel calcio: condizione “necessaria”, ma non “sufficiente” (seconda parte)

Nella prima parte dedicata all’argomento abbiamo visto come non sia lecito attendersi un rapporto tra dose/risposta tra l’allenamento atletico (soprattutto a secco) e performance atletica in partita, ma invece sia necessario un livello minimo (condizione di necessarietà) al fine di

Quanto incidono gli infortuni sul risultato finale?

Oggi affrontiamo un argomento molto importante (l’influenza sul risultato degli infortuni nel calcio), approfondendo una ricerca del 2013 che si prefigge di valutare se esiste correlazione tra tasso di infortuni e risultato nel calcio (vedi in fondo alla pagina i

E’ arrivato Honda al Milan: si parla di “jet lag”

E’ arrivato Honda al Milan e Galliani ha affermato ai media che sarebbe prematuro farlo giocare già da domenica contro il Sassuolo. Neanche fosse lui l’allenatore o facesse parte dello staff tecnico… Fosse lui a palpare la stanchezza o le

Triple hop-distance: un test ideale per valutare le qualità neuromuscolari del calciatore

Tempo di preparazione e tempo di valutazioni; oggi analizziamo un test (salto triplo da fermo) che ritengo estremamente semplice ed interessante per valutare le qualità neuromuscolari del calciatore e di tutti gli atleti che praticano sport in cui la corsa

Allenamento Running: dalla teoria alla pratica

Oggi riprendiamo l’argomento dell’allenamento per il podismo/running con un post molto interessante sull’aspetto pratico dell’allenamento amatoriale e non. La letteratura scientifica è piena di ricerche che tendono ad approfondire i legami tra qualità fisiologiche e performance al fine di trovare

Gli infortuni del corridore: cosa può fare l’atleta

Il documento scaricabile di oggi mira non tanto ad approfondire la cura dei singoli infortuni del runner (che va affidato a personale qualificato), ma a comprenderne le cause per rendere il runner più consapevole di quelle che sono i fattori

L’allenamento dell’esplosività per il calciatore durante la Pubertà: i presupposti per il futuro

Nel precedente post abbiamo visto come nei calciatori di sesso maschile, l’incremento staturale tipico della pubertà corrisponda ad un miglioramento abbastanza speculare delle componenti esplosive/reattive del movimento; ciò non è esclusivamente dovuto all’aumento dell’altezza, ma anche alla maturazione dell’apparato neuromuscolare

Recupero e performance: gli indumenti compressivi

Nel post sul recupero della scorsa settimana abbiamo concluso citando gli indumenti compressivi sia come presunti “mezzi” per  stimolare il recupero sia come indumenti per migliorare presumibilmente la performance. Come altre volte, andremo a visionare cosa dice la bibliografia internazione

Esercizi per la “Core stability”: sono veramente utili?

Per “Core stability” si intende un insieme di esercitazioni volte al miglioramento del controllo motorio e della capacità muscolare del complesso pelvi-schiena-anche (detta “Core”; vedi figura sotto). Questi distretti muscolari sono ritenuti fondamentali per l’equilibrio in condizioni statiche (contrasti) e

Nuovi orientamenti sul trattamento degli infortuni (la “ri-mobilizzazione”)

Nell’ultimo decennio si sono moltiplicati gli studi che hanno approfondito la prevenzione degli infortuni nel calcio, can la comparsa di “protocolli anti-infortuni” più o meno sorretti da validità scientifica come il Protocollo FIFA11+ e lavori per la Resistenza muscolare locale.

Bayern con il cuore…….

di REMIGARE GIOVANNI Monaco Di Baviera- Finisce 2-1 la semifinale d’andata di Champions tra Bayern Monaco e Real Madrid, una partita molto combattuta e ben giocata da entrambe le squadre. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio con

Calcio e Coordinazione (seconda parte)

Nel precedente post abbiamo visto come l’allenamento delle capacità coordinative debba tenere in considerazione i seguenti presupposti: Raggruppare in pochi gruppi le capacità importanti nel calcio, perché la suddivisione classica non permette un approccio metodologico chiaro. Individuare i mezzi di