ARGENTINA:DECIMA GIORNATA CLAUSURA 2011: le big pareggiano tutte, “el traca” ne fa 3.

stracqualursi-es-el-goleador-de-tigre-con-seis-tantos

DECIMA GIORNATA CLAUSURA 2011

 

Ecco i risultati della decima giornata del campionato di Clausura 2011:

Quilmes 3 – 1 Newell`s

San Lorenzo   1 – 1 Lanús

Racing 2 – 0 Independiente

All Boys 3 – 1 Huracán

Godoy Cruz   1 – 0 Argentinos

Olimpo 2 – 2 Estudiantes

Boca 3 – 3 Tigre

Colón 1 – 1 Vélez

Gimnasia 0 – 0 River

Banfield           Arsenal

 

La decima giornata del Clausura lascia tutto invariato, nelle zone alte della classifica pareggiano tutte e la classifica rimane più o meno la stessa, vincono soltanto Quilmes, All Boys, Godoy Cruz e Racing.

Sono proprio l’Academia di Russo e il Godoy Cruz, fresco di eliminazione dalla Libertadores, che  approfittano di questa frenata nella parte alta della classifica e si ricandidano prepotentemente per il titolo.

Il River Plate pareggia sul difficile campo di La Plata, contro il Gimnasia, e rimane primo grazie ai contemporanei pareggi di Olimpo, Estudiantes e soprattutto Velez che nei minuti finali acciuffa un pareggio di vitale importanza. Nelle zone basse della classifica, scatti d’orgoglio per Quilmes, sul Newell’s sempre più in crisi, e dell’AllBoys sull’Huracàn. La decima giornata ci da la conferma di un giocatore sottovalutato ma incredibilmente concreto, si tratta del bomber del Tigre Denis Stracqualursi (foto in alto a sinistra), autore di una splendida tripletta alla Bombonera e nuovo capocannoniere del torneo di Clausura 2011; è incredibile come un giocatore così non sia ancora finito in Europa o anche in una big sudamericana.

Partiamo dalla capolista, il River si ferma a La Plata ma è un punto che muove la classifica e permette agli uomini di J.J.Lopez di restare in vetta, in attesa del recupero del Velez, buona la prova, ancora una volta,  del pacchetto difensivo dei millonarios guidato dal solito magistrale Maidana. Dietro il River, frena anche il Fortìn che ringrazia la rete, nel finale, proprio dell’ex river V.Zapata che pareggia il gol dell’ex di turno Moreno y Fabianesi. Nella parti alte della classifica, si riprende il Racing che batte un Independiente deluso dall’eliminazione della Libertadores e che rimane fermo a 13 punti, le reti per l’Academia del “demonio” Hauche con un destro potente e di Gutierrez , al sesto centro in campionato ,che con un tap-in di testa fissa il 2-0. Il Boca pareggia una gara incredibile alla Bombonera dove il protagonista non è Riquelme (autore del secondo gol con un bel destro in area), non è “el loco” Palermo, ancora a secco, ma è Denis Stracqualursi, “el traca” firma una tripletta che regala un punto al Tigre e gli permette di salire al comando della classifica cannonieri con 8 reti, le altre reti per gli xeneizes sono di Colazo con un bel destro dal limite e di Morel Rodriguez che firma il gol della domenica addirittura con il suo piede debole (vedi video della gara in basso).  Tra i big match c’era anche San Lorenzo – Lanùs, ma, come spesso accade, era il pareggio il risultato pronosticato alla vigilia e infatti finisce 1-1 con reti di Menseguez,  per il Ciclòn, che sfrutta la sua grande velocità e beffa il portiere in uscita e di Goltz, per gli ospiti, che invece impatta con il destro un bel cross dalla sinistra.

Un gol all’inizio di gara regala 3 punti al Godoy Cruz, a firmare la rete è Diego Vilar che sfrutta una dormita della difesa ospite e, dopo aver messo a sedere il portiere, fissa il punteggio sull’1-0 contro l’Argentinos, la squadra di Da Silva, quindi, si riprende dopo l’eliminazione dalla Libertadores.

Il Pincha, invece, dopo l’ennesima sconfitta, in Libertadores, subita dal Cruzeiro ma con la qualificazione agli ottavi in tasca,  guadagna un punto sul campo dell’Olimpo e si mantiene ad un passo dalla vetta, le reti, per la squadra di Berizzo, della “gata” Fernandez con un gran destro da fuori area e  con un autogol davvero ridicolo di Mosset, mentre Galvan, su rigore, e Bareiro, con un destro ciabattato, vanno in rete per l’Olimpo.

Nelle zone basse, vince finalmente il Quilmes con una doppietta di Romeo e rete di Cauteruccio, mentre per la squadra del neo tecnico Johansen la rete è del solito Sperdutti; la crisi nera del Newell’s sembra inarrestabile e a farne le spese è stato Nestor Sensini, adesso il neo tecnico avrà un compito davvero arduo, riportare entusiasmo ad una piazza depressa dai risultati negativi e cercare di terminare questo Clausura in modo degno. L’altro protagonista della decima giornata è l’”orco” Fabbiani, l’ex river si riprende l’attacco dell’All Boys e firma una doppietta nel 3-1 contro l’Huracàn, nonostante la stazza rimane sempre un grande goleador, le altre reti di Gigliotti su rigore, per i padroni di casa, e del solito Campora per gli ospiti con un bel colpo di testa. Nella notte vittoria del Banfield, infatti una rete di Facundo Ferreyra mette al tappeto l’Arsenàl di Sarandì. Il prossimo turno sembra agevole per il Fortìn che ospita il Quilmes ma questo campionato ci ha insegnato a non dare per scontato nessuna gara.

Immagine anteprima YouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *